Le valli del Canavese hanno riabbracciato Paola Gianotti

Tra i comuni toccati anche Sparone, Locana e Ceresole

Le valli del Canavese hanno riabbracciato Paola Gianotti
Rivarolo, 01 Luglio 2019 ore 00:57

Le valli del Canavese hanno riabbracciato Paola Gianotti. Di nuovo protagonista sulle nostre strade in bici.

Le valli del Canavese hanno riabbracciato Paola Gianotti

Quella di qualche settimana fa, alla vigilia della tappa numero 13 del «Giro d’Italia» che ha portato la «corsa in rosa» ai Serrù, era già stata un’accoglienza calda e piena di significato. Ed anche quella che ha, invece, caratterizzato il passaggio di Paola Gianotti sulle stesse strade, ma lo scorso 15 giugno, è stato un momento partecipato e sentito, con le comunità della zona che sono tornare a riabbracciare la ciclista eporediese dei record.

Bella iniziativa a livello di sensibilizzazione

E’ accaduto in occasione dell’uscita denominata «Pedalando con Paola», che ha visto diversi appassionati partire da Lanzo, ripercorrere le vie del «Giro» 2019 e presentarsi a Ceresole Reale. Il tutto dopo aver completato un centinaio di chilometri, allo scopo di sensibilizzare più persone possibile, nonché le amministrazioni comunali locali, riguardo la sicurezza nel percorre le strade in bici. Che sia colui o colei che va a lavorare con questo mezzo, oppure che più semplicemente fanno una pedalata perché ama lo sport e la natura.

Tra i comuni coinvolti Sparone, Locana e Ceresole

Con tale intento, la Gianotti ha fatto tappa nella sua salita alla volta di Ceresole anche nei paesi di Sparone e Locana. Che hanno dimostrato la loro attenzione rispetto all’argomento e hanno voluto dare il loro benestare a quella che è una campagna davvero importante e sentita. Un altro piccolo grande segnale di come il Canavese, sotto questo aspetto, sia pronto e preparato a recepire il messaggio.

2 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter