Cronaca

Licenziati o ti ammazzo, la minaccia di un volpianese al suo dipendente

La vittima aveva chiesto il pagamento degli stipendi arretrati.

Licenziati o ti ammazzo, la minaccia di un volpianese al suo dipendente
Cronaca Rivarolo, 04 Maggio 2018 ore 10:31

Licenziati o ti ammazzo, arrestato un 40enne di Volpiano.

Licenziati o ti ammazzo

E' accusato di rapina e sequestro di persona Luca Staropoli, 40 anni, di Volpiano. Nell'autunno dello scorso anno avrebbe portato in aperta campagna un suo dipendente e lo avrebbe minacciato di omicidio: «Se non ti licenzi ti ammazzo, insieme a tua moglie e tuo figlio».

I fatti

Con l'aiuto di due complici, entrambi albanesi, Florent Ndreu, 32 anni, e Arben Turtelli, 42 anni, l'imprenditore volpianese avrebbe condotto la vittima nelle campagne volpianesi. Qui i due albanesi avrebbero puntato una pistola al volto del dipendente, mostrandogli una lettera di dimissioni pronta da firmare. La vittima un 36enne romeno, era "colpevole" solo di aver chiesto il pagamento degli stipendi arretrati.
Prima che l'uomo riuscisse a scappare i malviventi gli avrebbero rubato anche portafogli e cellulare. La vittima riuscì a chiedere aiuto da una colonnina per l'SOS sulla tangenziale.

Arrestati

Ora i carabinieri hanno individuato anche i complici dell'imprenditore che sono stati arrestati su ordine di custodia cautelare emessa dalla procura di Ivrea.