Cronaca

Lite in famiglia, intervengono anche i carabinieri

Favria. Mercoledì 24 agosto una lite tra fratelli è degenerata, richiedendo l'intervento dei Vigili del Fuoco di Rivarolo e di Ivrea, del 118, dei carabinieri di Ivrea. E persino del sindaco.

Lite in famiglia, intervengono anche i carabinieri
Cronaca 24 Agosto 2016 ore 18:51

Favria. Mercoledì 24 agosto una lite tra fratelli è degenerata, richiedendo l'intervento dei Vigili del Fuoco di Rivarolo e di Ivrea, del 118, dei carabinieri di Ivrea. E persino del sindaco.

Favria. Mercoledì 24 agosto una lite tra fratelli è degenerata, richiedendo l'intervento dei Vigili del Fuoco di Rivarolo e di Ivrea, del 118, dei carabinieri di Ivrea. E persino del sindaco. Il diverbio è scoppiato per futili motivi. Verso le 15 è scattata la richiesta di aiuto, perché dalle parole i due fratelli sono passati ai fatti, finendo alle mani, davanti alla madre che ha tentato invano di dividerli. Il fratello minore, rimasto ferito nella colluttazione, è scappato in strada, mentre l'altro di 4 anni più grande dopo essere andato in escandescenza si è barricato in casa. Sono stati i vicini a chiamare i soccorsi. Il ragazzo più giovane è statao portato al Pronto soccorso, mentre il fratello maggiore è stato calmato dalle Forze dell'ordine e dal primo cittadino.