Menu
Cerca
Cuorgné

Mancano loculi li prendono in prestito

Entro fine mese dovrebbero finire i lavori (in ritardo). Intanto, però...

Mancano loculi li prendono in prestito
Cronaca Cuorgnè, 09 Maggio 2021 ore 09:44

Mancano loculi i nuovi sono in ritardo e le persone a cui è mancato un parente si arrangia come può.

Mancano loculi

Nuovi loculi in ritardo, a causa di lungaggini burocratiche, e in Consiglio comunale a Cuorgné scoppia la polemica politica tra opposizione e maggioranza. L’ampliamento del cimitero del capoluogo ha infiammato l’ultima assise civica, che si è svolta in via telematica lo scorso 28 aprile. L’avvicinarsi della campagna elettorale, con le amministrative in programma in autunno, ha vivacizzato la riunione del parlamentino.

Situazione imbarazzante

A sollevare la questione è stato il consigliere comunale di minoranza ed ex primo cittadino cuorgnatese, Giancarlo Vacca Cavalot: «La realizzazione del nuovo lotto di loculi al camposanto di Cuorgnè è bloccata da mesi. Mi risulta ci siano dei cittadini che stanno chiedendo in prestito dei loculi per seppellire i loro cari in attesa di quelli nuovi. E’ una situazione imbarazzante». Un’impasse dovuta a criticità amministrative e burocratiche nell’iter di affidamento dei lavori e confermata durante il Consiglio comunale sia dal sindaco, Giuseppe Pezzetto, che dall’assessore ai lavori pubblici, Silvia Leto.

La spiegazione

Ostacoli, tuttavia, praticamente superati. Manca, infatti, poco alla conclusione del maquillage spiega entrando nel dettaglio Silvia Leto: «L’amministrazione comunale di Cuorgnè già nel bilancio 2018 aveva destinato risorse importanti per la nuova realizzazione. Complessivamente sono stati investiti 300.000 mila euro per i nuovi loculi, cellette ossario e tombe di famiglia. La nuova costruzione sorge internamente al cimitero in una zona che era non interessata da costruzioni.

Manca il pavimento

Per quanto riguarda le opere al nuovo lotto: quest’ultimo è terminato, manca solo la pavimentazione. I lavori per la realizzazione della pavimentazione in materiale lapideo posato ad “opus incentum” sono stati affidati, ma per motivi burocratici sono rimasti bloccati qualche settimana. La situazione si è sbloccata e contiamo di terminare entro fine maggio. Comunico inoltre che sempre presso il cimitero capoluogo abbiamo proceduto ad un importante intervento di manutenzione straordinaria tramite orditura Metallica di copertura per il blocco loculi verso via Cesare Pavese; rifacimento della guaina a copertura dei loculi via Camposanto oltre che sistemazione scala elicoidale. L'importo complessivo di €. 50.000 euro».