Marchio del Carnevale di Ivrea, occhio a come lo si utilizza perché è registrato: il monito dalla Fondazione già pronta ai controlli

Ivrea.  "La Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea è venuta a conoscenza dell’utilizzo da parte di alcune attività, per le proprie produzioni di articoli o prodotti commerciali, del marchio dello Storico Carnevale di Ivrea che da oltre 20 anni risulta regolarmente depositato e registrato".

Marchio del Carnevale di Ivrea, occhio a come lo si utilizza perché è registrato: il monito dalla Fondazione già pronta ai controlli
Cronaca 17 Gennaio 2017 ore 14:21

Ivrea.  "La Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea è venuta a conoscenza dell’utilizzo da parte di alcune attività, per le proprie produzioni di articoli o prodotti commerciali, del marchio dello Storico Carnevale di Ivrea che da oltre 20 anni risulta regolarmente depositato e registrato".

Ivrea.  "La Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea è venuta a conoscenza dell’utilizzo da parte di alcune attività, per le proprie produzioni di articoli o prodotti commerciali, del marchio dello Storico Carnevale di Ivrea che da oltre 20 anni risulta regolarmente depositato e registrato". Così la nota stampa dalla Fondazione diramata oggi. "Risulta altresì che lo stesso venga utilizzato da gruppi, enti o associazioni che non ne hanno mai fatto richiesta alla Fondazione stessa. In molti casi il logo utilizzato viene anche modificato, risultando quindi contraffatto. Cogliamo quindi l’occasione per ricordare a tutti che secondo quanto previsto dall’articolo 20 del Codice di Proprietà Industriale (CPI), l’utilizzo di un segno identico o simile a un marchio anteriore per contraddistinguere prodotti e servizi identici o affini, effettuato senza il consenso del titolare, costituisce violazione dei diritti di esclusiva di quest’ultimo. Tra l’altro la Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea è sempre stata disponibile a concedere l’utilizzo del marchio per tutte quelle attività che hanno come scopi la promozione, divulgazione e la pubblicizzazione del nostro Carnevale, purché ne venga fatta regolare richiesta. La Fondazione provvederà, quanto prima, ad aggiornare il codice di regolamentazione dell’uso del marchio di cui possiede i diritti di esclusiva, in forza rispettivamente della domanda di marchio No. 30201000000198 e No. 302016000107465. Nell’ambito di tale iniziativa verranno altresì inserite nel codice di regolamentazione anche tutte le norme per l’utilizzo dei marchi delle squadre degli aranceri a piedi, che sono ormai tutti registrati. Questo a seguito di una precisa richiesta delle squadre a piedi che intendono, in questo modo, promuovere in accordo con la Fondazione, la tutela dei propri simboli. Tutto ciò premesso, questa comunicazione ha come unico scopo quello di informare tutte le attività commerciali e le associazioni che abbiano utilizzato il marchio circa l’iniziativa di verifica e revisione che verrà attivitata nei prossimi mesi dalla Fondazione al fine di eliminare definitivamente tutti i tipi di utilizzo improprio. Certi di incontrare la collaborazione di tutti rimaniamo a disposizione per eventuali richieste di uso o per qualsiasi ulteriore chiarimento".