Cuorgné

Mascherine e pigne nel … Pezzetto rilancia il post

Il sindaco rilancia con una condivisione la campagna pro Dpi che sta facendo discutere per il suo lessico molto esplicito.

Mascherine e pigne nel … Pezzetto rilancia il post
Cronaca 29 Novembre 2020 ore 16:55

Mascherine e pigne nel … sì, proprio in quel posto lì: è la campagna a favore del dispositivo di sicurezza a cui il sindaco di Cuorgné Pezzetto ha condiviso nella sua pagina Facebook.

Mascherine e pigne nel …

Da Martano, paesino in provincia di Lecce. è partita una campagna di comunicazione ufficiale molto originale per indurre all’uso della mascherina. Il sindaco dive di averlo fatto come “Monito ai negazionisti” ma non sono mancate, ovviamente, sorrisi, ma soprattutto, polemiche.

Lo slogan

“Capirei se ci chiedessero di mettere una pigna nel culo, ma è semplicemente una mascherina davanti a bocca e naso”. E questa è solo una delle quindici frasi previste in questa campagna ideata dall’amministrazione del comune della Grecìa Salentina. E proprio questo slogan ha colpito il collega dall’altro capo dell’Italia, Beppe Pezzetto da Cuorgné che ha condiviso la campagna che ormai è diventata virale.

Il sindaco

“Direi una campagna abbastanza esplicita …” ha completato con questa frase, Beppe Pezzetto, la sua condizione attirando l’attenzione, ovviamente, dei concittadini che seguono il suo profilo social. Dal quale, in passato, sono stati lanciati altri claim, come quello di “tagga il maiale” con il quale invitava tutti coloro che si fossero imbattuti in qualcuno che buttava rifiuti in giro per la città di scanalarlo. Da qui, appunto, tagga (segnala) il maiale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità