Cronaca

Minaccia i passanti con un cacciavite, fermato dalla Guardia di Finanza

Minaccia i passanti con un cacciavite, fermato dalla Guardia di Finanza
Cronaca 02 Aprile 2019 ore 11:33

Minaccia i passanti con un cacciavite, nei guai un sessantenne di origini somale fermato prima che potesse colpire qualcuno.

Minaccia i passanti con un cacciavite

Ha minacciato chiunque gli capitasse intorno brandendo un grosso cacciavite. E’ successo ieri sera nei pressi della stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova. Protagonista del caso è un sessantenne di origini somale in evidente stato di alterazione, intento ad avvicinare i passanti e a minacciarli con il punteruolo. Soltanto per fortuna le persone che hanno assistito alla scena non hanno riportato alcuna conseguenza fisica, riuscendo ad allontanarsi in breve tempo dalla minaccia dell’uomo.

Fermato dalla Guardia di Finanza

Sono stati proprio i testimoni a fermare una pattuglia del Gruppo Operativo di Pronto Impiego di Torino, in servizio di controllo del territorio, e a permettere ai militari di intervenire in pochissimi istanti. Gli uomini delle Fiamme Gialle, quindi, hanno intercettato e avvicinato l’uomo che ancora si aggirava brandendo il cacciavite tra le mani. I militari lo hanno quindi avvicinato e immobilizzato evitando ogni possibile conseguenza. L’uomo, F. M. H., incensurato, è stato perciò denunciato dai finanzieri per resistenza a pubblico ufficiale, minacce e rifiuto di fornire le proprie generalità. Tra le accuse, ovviamente, anche quella di porto d’armi atte a offendere.

L’attività delle pattuglie

L’attività delle pattuglie in servizio di pubblica utilità del 117 della Guardia di Finanza si inserisce nella costante azione di controllo del territorio, tesa a prevenire e a reprimere violazioni finanziarie ed episodi di microcriminalità. L’obiettivo, infatti, è quello di tenere sempre alto il livello di rispetto della legalità.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter