Cronaca

Minaccia suicidio barricato in casa

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e un negoziatore.

Minaccia suicidio barricato in casa
Cronaca Ciriè, 10 Dicembre 2017 ore 09:50

Minaccia suicidio barricato in casa dopo aver esploso due colpi di pistola.

Minaccia suicidio barricato in casa

Un uomo italiano di 49 anni minaccia il suicidio barricato in casa. E' successo all'alba di oggi domenica, 10 dicembre, a San Pietro. Chiuso nella sua abitazione l'uomo ha anche esploso due colpi di pistola in aria. L'allarme è scattato a seguito della chiamata al 112 da parte della moglie. Il 49enne era da solo in casa quando ha minacciato di volersi togliere la vita. Non si conoscono al momento le ragioni del disperato gesto.

L'arrivo dei carabinieri con il negoziatore

Dopo la chiamata della moglie al 112 una pattuglia dei carabinieri è arrivata sul posto. Con i militari dell'Arma è anche intervenuto un negoziatore per far desistere il 49 dall'intento suicida. Sono stati momenti di paura e non è stato semplice per i carabinieri riportare l'uomo alla calma. I colpi di pistola esplosi, secondo una prima ricostruzione, potrebbero essere di una scacciacani.

L'intervento del negoziatore

Una volta sul posto il negoziatore con i carabinieri ha iniziato a dialogare con il 49enne. Ha cercato di convincerlo a desistere dal compere l'estremo gesto. E' stata una lunga trattativa durata interminabili minuti. Il 49enne alla fine è stato convinto a uscire dalla sua abitazione. Non appena è poi uscito dal portone che si affaccia   in strada è stato così subito fermato. L'uomo è stato portato in ambulanza all'ospedale di Pinerolo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter