Menu
Cerca

Minacciava i familiari per i soldi: arrestato

LEINI - Madre, zia e nonna erano diventati il suo "salvadanaio" personale minacciondole  per farsi consegnare  il denaro. Remigio Bruno, disoccupato di 34 anni, ufficialmente  residente  nella zona di Rimini, ogni tanto tornava a casa con un unico intento: ragranellare un po' di soldi dai familiari: usando le minacce.

Minacciava i familiari per i soldi: arrestato
Cronaca 29 Dicembre 2016 ore 09:51

LEINI – Madre, zia e nonna erano diventati il suo “salvadanaio” personale minacciondole  per farsi consegnare  il denaro. Remigio Bruno, disoccupato di 34 anni, ufficialmente  residente  nella zona di Rimini, ogni tanto tornava a casa con un unico intento: ragranellare un po’ di soldi dai familiari: usando le minacce.

LEINI – Madre, zia e nonna erano diventati il suo “salvadanaio” personale minacciondole  per farsi consegnare  il denaro. Remigio Bruno, disoccupato di 34 anni, ufficialmente  residente  nella zona di Rimini, ogni tanto tornava a casa con un unico intento: ragranellare un po’ di soldi dai familiari: usando le minacce. Le tre donne, da novembre gli avevano già consegnato 1500 euro ma poi hanno deciso di raccontare tutto ai carabinieri  della stazione di Leini. L’altro giorno Remigio Bruno si è presentato dalla zia per farsi consegnare, dietro le solite minacce e spintoni, mille euro in contanti. Ma ad attenderlo vi erano anche i militari che lo hanno  bloccato. Ieri, mercoledì 28 dicembre, il gip  di Ivrea Stefania Cugge  ha confermato  l’arresto con l’accusa di estorsione e rapina.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli