Cronaca
L'iniziativa

Nati a Salerano "un bene che germoglia"

Per ognuno piantato un albero nei pressi della loro casa

Nati a Salerano "un bene che germoglia"
Cronaca Ivrea, 19 Giugno 2021 ore 17:16

Nati a Salerano "un bene che germoglia"

Nati a Salerano

"I nati a Salerano sono un bene che germoglia”, così recitava il biglietto di accompagnamento del sacchetto di bulbi e semi realizzato a mano e consegnato a tutti i partecipanti all’iniziativa della settimana scorsa, che ha visto la donazione di sei alberi ad altrettanti bambini, gli ultimi nati nel paese, venuti alla luce tra la fine del 2018 e gennaio 2021. L’amministrazione comunale   ha voluto celebrare in modo suggestivo, oltre che simbolico, l’ingresso alla vita di Leonardo, Giulia, Aisha, Aaron, Diletta e Marta che, proprio come le
sei differenti piante messe a dimora nei pressi delle loro abitazioni, con il passare del tempo germoglieranno e daranno i loro frutti.

Per ognuno un albero

Davanti all’albero regalato al proprio figlioletto, i genitori hanno posto una targa con il nome del bambino. “E’ stata una giornata bellissima”, ha commentato il sindaco di Salerano Tea Enrico - “La cerimonia era originariamente prevista il 21 marzo, in occasione  della Giornata Internazionale delle Foreste 2021, ma siamo stati costretti a rimandarla di due mesi. Al di là dell’albero regalato, è stato bello spiegare ai genitori dei nostri cittadini più piccoli il significato di questo dono, che non è gratuito, poichè richiede l’impegno alla cura, al rispetto e alla valorizzazione dell’ambiente”.

Il commento del sindaco

Il primo cittadino, prima del brindisi inaugurale, ha quindi espresso i suoi ringraziamenti al vicesindaco Domenico Mecco Mancuso, alle consigliere alla gentilezza Margherita Maina e Michela Pozzato, all’organizzatore del progetto sulla gentilezza Luca Nardi e alla cittadina Daniela Soldi.