Cronaca
Fuggita ad un posto di blocco a San Giorgio

Non si ferma all’alt dei carabinieri, inseguimento da film fino a Chivasso

La donna ha speronato anche una macchina dei Carabnieri. Fermata è stata condotta in Pronto Soccorso.

Non si ferma all’alt dei carabinieri, inseguimento da film fino a Chivasso
Cronaca Alto Canavese, 03 Aprile 2021 ore 13:08

Protagonista una ragazza che risiede a Mazze. Non si ferma all’alt dei carabinieri, inseguimento da film fino a Chivasso

Non si ferma all’alt dei carabinieri, inseguimento da film fino a Chivasso

Si è concluso nella mattinata di oggi, sabato 3 aprile, un inseguimento da film in frazione Boschetto di Chivasso. Una giovane donna, residente a Mazzè, non si è fermata ad un posto di blocco dei carabinieri a San Giorgio Canavese.  A quel punto n'è nato un inseguimento con impegnati gli uomini del Nucleo Radiomobile di Ivrea che si è concluso vicino alla chiesa parrocchiale chivassese. La donna ha pure speronato la macchina dei Carabinieri.

Si è chiusa in auto, poi è stata convicerla a scendere

A quel punto, quando la donna si è finalmente fermata, questa si è chiusa nella propria auto ed a quel punto non voleva scendere. Nel frattempo è giunta la madre della ragazza insieme al primo cittadino di Mazzè, Marco Formia, che sono più riusciti a convincerla a scendere.

Trasferita al Pronto soccorso cittadino

Oltre alla forze dell'ordine sono intervenuti sul posto anche i volontari del 118, che hanno prestato soccorso alla fuggitiva. La donna è apparso in evidente stato di alterazione. A quel punto è stata trasferita al Pronto soccorso di Chivasso, dove è stata sottoposta ad una serie di controlli ed alle cure del caso.

4 foto Sfoglia la gallery