Cronaca
emergenza covid-19

Ospedale di Castellamonte struttura Covid-19? Lo chiede anche il sindaco di Bollengo Ricca

Presto le OGR verranno utilizzate per accogliere i malati del nuovo Coronavirus.

Ospedale di Castellamonte struttura Covid-19? Lo chiede anche il sindaco di Bollengo Ricca
Cronaca Ivrea, 31 Marzo 2020 ore 00:59

Ospedale di Castellamonte struttura Covid-19? Perchè non riconvertire anche questa struttura dopo la notizia del prossimo impiego delle OGR? A chiederselo, come molti in questo periodo, è il sindaco di Bollengo Luigi Sergio Ricca che scrive a Regione e Asl.

Ospedale di Castellamonte struttura Covid-19?

Anche il sindaco di Bollengo, come molti negli ultimi mesi si chiede perchè l'ospedale di Castellamonte non venga convertito in struttura atta all'accoglienza dei pazienti Covid-19, soprattutto alla luce della notizia che gli spazi OGR verranno riconvertite proprio a questo scopo.

LEGGI ANCHE: Il deputato Bonomo: "Ospedale di Castellamonte e ex Eremo di Lanzo strutture Covid"

Ricca scrive a Regione e Asl

Con una lettera indirizzata all'assessore regionale alla sanità Luigi Icardi el direttore dell'Asl To4 Lorenzo Ardissone, Ricca ha chiesto delucidazioni in merito.

Preg.mi,
ricevo in questi giorni informazioni preoccupanti circa il sovraffollamento dell'ospedale di Ivrea. Nel contempo leggo e sento che le oggi R di Torino diventeranno in pochi giorni un ospedale da campo per far fronte all'emergenza.
Allora mi viene naturale chiedere come già altri peraltro hanno fatto sui socia al, perché non si utilizza la struttura dell'ex ospedale di Castellamonte per dare la risposta alla carenza di spazi per accogliere le persone positive al COVID-19, che anche in Canavese è ormai acclarata.
Qualcuno interpellato mi ha detto che forse perché non c'è la rianimazione. Ma alle ho GR c'è? Se la è possibile farlo, non si può fare anche a Castellamonte?
Mi rendo conto che faccio domande banali e che si farà sarà già valutata l'ipotesi, ma se così fosse, credo sarebbe necessario dare una puntuale informazione pubblica sulla questione, anche per rispetto a chi, con grande e disinteressato impegno, lavora in prima linea per fronteggiare il virus.
Confidando nella vostra attenzione, saluto cordialmente.
Il sindaco
Luigi Sergio Ricca