Volpiano: Ad ottobre si aprirà la gara di acquisizione di Comital e Lamalù

Dai sindacati: "Giudichiamo l'avvio di questo terzo bando molto positivo perché salvaguardia 120 posti di lavoro".

Volpiano: Ad ottobre si aprirà la gara di acquisizione di Comital e Lamalù
Rivarolo, 19 Agosto 2019 ore 13:04

La fine di un incubo “occupazionale”. Tirano un sospiro di sollievo le famiglie degli operai di Comital e Lamalù. Tra un mese e mezzo si aprirà ufficialmente la gara di acquisizione delle ditte volpianesi.

Comital e Lamalù

Ci siamo. La fine dell’incubo che stanno vivendo i lavoratori della Comital e di Lamalù sembra ormai avere una data. Il giudice ha dato via libera al bando di vendita di Comital e Lamalù. «La gara di acquisizione – spiega la Fiom con un comunicato stampa – si aprirà il 2 ottobre e, considerando che l’azienda cinese Dingsheng Aluminium ha già fatto un offerta, con questo bando dovrebbe finire questa vicenda che dura da quasi due anni».

Verso la fine dell’incubo

Notizia accolta a braccia aperte anche dai sindacalisti che hanno seguito da vicino tutta la complicata vicenda che ha portato al fallimento delle due società, vicine di casa, affini per lavorazioni e di proprietà del gruppo francese AEDI. «Giudichiamo l’avvio di questo terzo bando molto positivo perché salvaguardia 120 posti di lavoro. Questo risultato si è ottenuto grazie alla determinazione e alla tenacia delle lavoratrici e dei lavoratori», commentano Edi Lazzi, segretario provinciale della Fiom-Cgil e Julia Vermena responsabile di Comital-Lamalù per la Fiom.

Dal Municipio

Filtra ottimismo anche dalle parti del municipio. «E’ stata una vicenda lunghissima – commenta il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne – e adesso aspettiamo questo nuovo bando che finalmente dovrebbe andare a buon fine. Sono stati due anni difficili e di duro lavoro per tutte le persone coinvolte. Il nostro compito è stato solo quello di fare da “facilitatori”, rendendoci disponibili il più possibile».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità