Cronaca

Parco del Gran Paradiso: la sede deve spostarsi in Canavese

E' una delle volontà espresse dagli amministratori locali in occasione del recente convegno sul Parco Nazaionale del Gran Paradiso che si è svolto a Locana

Parco del Gran Paradiso: la sede deve spostarsi in Canavese
Cronaca Ivrea, 10 Aprile 2017 ore 10:37

E' una delle volontà espresse dagli amministratori locali in occasione del recente convegno sul Parco Nazaionale del Gran Paradiso che si è svolto a Locana

La nuova legge nazionale sui Parchi naturali è stata al centro di un affollatissimo convegno svoltosi a Locana. A promuovere l'incontro, il Comune, il Parco nazionale Gran Paradiso e l'Uncem Piemonte, con l’obiettivo di fare il punto con cittadini, amministratori locali e associazioni sulla modifiche approvate dalla Commissione competente e ora all’esame della Camera dei Deputati. Tanti gli amministratori e rappresentanti delle realtà locali intervenuti al seminario, che ha avuto tra i relatori il sindaco di Locana, Giovanni Bruno Mattiet, il presidente del Parco, Italo Cerise, il presidente della Comunità del Parco, Guido Bellardo Gioli, il vicepresidente Uncem, Marco Bussone, il Consigliere regionale Davide Gariglio, la deputata canavesana Francesca Bonomo, il senatore valdostano Albert Laniéce e l’onorevole Enrico Borghi, relatore della legge alla Camera. Tra gli argomenti discussi anche lo spostamento delle sedi del Parco nel territorio di competenza, con in particolare gli amministratori canavesani decisi ad ottenere il trasferimento degli uffici del Parco da Torino alla Valle Orco.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter