Parco giochi Fabio Marrone di Castellamonte più sicuro con il nuovo custode

Mazza: "Non facciamo polemiche sterili. Siamo perfettamente a conoscenza delle criticità di Castellamonte alle quali man mano porre rimedio".

Parco giochi Fabio Marrone di Castellamonte più sicuro con il nuovo custode
Rivarolo, 19 Luglio 2018 ore 09:41

Parco giochi Fabio Marrone a Castellamonte più sicuro dopo che l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Pasquale Mazza ha individuato il nuovo custode dell'area. Si tratta di Vittorio Monteu Saulat.

Parco giochi Fabio Marrone più sicuro

Stop alle polemiche a Castellamonte sulla sicurezza e pulizia del parco giochi Fabio Marrone. Dopo le critiche sollevate dal Gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle sullo stato dell’arte dell’area verde, posta a due passi dal concentrico, arriva la pronta replica di palazzo Antonelli. “Quel parco giochi è in completo abbandono – aveva tuonato attraverso i social il consigliere di minoranza, Paolo Recco – Il cancello è perennemente spalancato anche di notte. Ognuno fa quello che vuole in quello spazio, ahimè”. Una criticità risolta dall’amministrazione comunale di Castellamonte.

Nuovo custode dell'area

Il sindaco, Pasquale Mazza, e il vice, Teodoro Medaglia, non si sono limitati a stigmatizzare il comportamento incivile di chi ha rotto le panchine e insozzato il prato gettando cartacce e immondizia ovunque, ma hanno individuato a stretto giro di posta un nuovo “custode” del parco giochi Fabio Marrone. Si tratta del castellamontese, Vittorio Monteu Saulat. A lui, come volontario, sono state consegnate in Municipio le chiavi dello spazio ludico di via ex Internati in modo che si occupi di aprirlo e soprattutto chiuderlo alla sera. Evitando che sia “terra di nessuno” occupata da ragazzi con senso civico prossimo allo zero.

Stop alle polemiche

Il conferimento dell'incarico di custode del parco giochi Fabio Marrone a Monteu Saulat permetterà quindi ai tanti cittadini che lo utilizzano di giorno di portarci i propri figli e nipoti a giocare in tranquillità e in sicurezza. Il prossimo step, chiosano da Comune, sarà quello di verificare la certificazione di conformità delle attrezzature e dei giochi. "Come vedete noi facciamo le cose. - ha commentato il sindaco, Pasquale Mazza - Non facciamo polemiche sterili come Lega o M5S. Siamo perfettamente a conoscenza delle criticità di Castellamonte alle quali man mano porre rimedio".