Pensionata estorce ricariche di Postepay per 46 mila euro: arrestata

CIRIE' - I carabinieri della Tenenza hanno arrestato nei giorni scorsi  per estorsione  Michelina I., 61 anni, residente in città. La donna è stata bloccata in una tabaccheria  dopo aver preteso  dalla commessa  diverse  ricariche postepay  del valore  di 1800 euro.

Pensionata  estorce ricariche  di Postepay per  46 mila euro: arrestata
Cronaca 13 Febbraio 2017 ore 20:35

CIRIE' - I carabinieri della Tenenza hanno arrestato nei giorni scorsi  per estorsione  Michelina I., 61 anni, residente in città. La donna è stata bloccata in una tabaccheria  dopo aver preteso  dalla commessa  diverse  ricariche postepay  del valore  di 1800 euro.

CIRIE' - I carabinieri  della Tenenza hanno arrestato nei giorni scorsi  per estorsione  Michelina I., 61 anni, residente in città. La donna è stata bloccata in una tabaccheria  dopo aver preteso  dalla commessa  diverse  ricariche postepay  del valore  di 1800 euro.  Se la dipendente non lo avesse fatto, la ricattatrice l’avrebbe fatta licenziare accusandola di furti di denaro all’interno del negozio. Le indagini hanno permesso di accertare che la donna era già riuscita a estorcere alla sua vittima  35 ricariche, per un importo di 46 mila euro, da giugno e dicembre del 2016. E’ stata la  vittima, stanca dei continui e ingiustificati ricatti da parte dell’anziana, ad avvisare i carabinieri. La pensionata è stata collocata  ora agli arresti domiciliari.