Menu
Cerca
Cronaca

Personale senza guanti e mascherine, chiuso market

L'addetto alla vendita è stato sanzionato per 400 euro.

Personale senza guanti e mascherine, chiuso market
Cronaca Torino, 10 Maggio 2020 ore 01:03

Personale senza guanti e mascherine, chiuso market a Torino.

Personale senza guanti e mascherine

In un market c’era  il personale senza guanti e mascherine. Ed è stato   chiuso l’altra mattina dagli agenti del Commissariato Barriera Nizza dopo un controllo dell’esercizio. Al loro ingresso i poliziotti hanno constatato che sia l’addetto alla vendita sia un dipendente, presenti nel negozio, non indossavano i D.P.I. previsti, entrambi erano privi di mascherina e uno dei due indossava solo i guanti.

Il market chiuso

Nell’esercizio, inoltre, aveva fatto accesso un cliente anch’egli privo di guanti e mascherina. Nel locale, inoltre, non era presente il materiale sanitario utile alla disinfezione degli avventori, non era presente alcun dispenser con liquido igienizzante per le mani così come disposto. Alla luce di quanto riscontrato, l’addetto alla vendita è stato sanzionato per 400 euro.

Un altro arresto

Gli agenti della Squadra Volante hanno arrestato un cittadino senegalese di 44 anni in piazza Madama Cristina. L’uomo, irregolare sul territorio nazionale, aveva dichiarato ai poliziotti di trovarsi in Italia da oltre 11 anni, senza una dimora e privo di qualsiasi occupazione. Invitato a regolarizzare la propria posizione presso gli uffici competenti, il quarantaquattrenne si era rifiutato. Durante le fasi dell’identificazione è emerso come il senegalese fosse inottemperante già dal febbraio 2018 all’ordine del Questore di Torino di lasciare il territorio nazionale, dopo essere stato arrestato circa un mese prima dalla Squadra Mobile per falso documentale e sostituzione di persona. Alla luce dei fatti l’accompagnamento in Questura era diventato inevitabile ma l’uomo, dopo aver tentato di riprendersi i documenti, ha provato a fuggire. Gli agenti hanno bloccato immediatamente il soggetto che, nel tentativo di liberarsi, morde la mano di uno degli operatori. Dopo una breve colluttazione, il senegalese è stato arrestato per resistenza a P.U., tentate lesioni ed indagato per la mancata esecuzione dell’espulsione.

Condividi