Menu
Cerca

Piantagione di Cannabis in casa giovane nei guai

Nella camera da letto del giovane, i finanzieri hanno rinvenuto alcune piante “adulte”, fiorite e pronte per essere raccolte ed una decina di piantine appena sbocciate.

Piantagione di Cannabis in casa giovane nei guai
Cronaca Torino, 23 Dicembre 2017 ore 09:57

Piantagione di Cannabis in casa scoperta dalla Guardia di Finanza, nei guai un giovane di 25 anni.

Piantagione di Cannabis in casa

La Guardia di Finanza di Torino ha scoperto nei giorni scorsi, in un’abitazione nel popolare quartiere Santa Rita, una piccola piantagione di cannabis indica. Le Unità Cinofile del Gruppo Torino, allertate dalla Sala Operativa delle Fiamme Gialle, hanno infatti scoperto come un venticinquenne torinese aveva coltivato una modesta ma alquanto fruttuosa coltivazione indoor di marijuana. Tuttavia, i “tipici aromi” della marijuana avevano già invaso parte del condominio dove il ragazzo abita con alcuni parenti.

Intervento della Guardia di Finanza

Nel corso della perquisizione all’interno della camera da letto del giovane, i finanzieri hanno rinvenuto alcune piante “adulte”, fiorite e pronte per essere raccolte ed una decina di piantine appena sbocciate. Gli esemplari della piccola piantagione di cannabis si trovavano all’interno di due mini serre allestite per la coltivazione della marijuana. Nell’appartamento sono state inoltre trovate confezioni di semi di cannabis e oltre 400 grammi di marijuana essiccata e pronta per essere utilizzata o ceduta Oltre a ciò è stato rinvenuto un vero e proprio “kit fai da te” per la coltivazione della cannabis. Lampade e luci a led, riflettori ventilatori ed aspiratori.

Giovane nei guai

La droga già raccolta si trovava infatti in una credenza. Era accuratamente riposta in anonimi contenitori dall’aspetto dei tipici barattoli di conserva della nonna. Un osservatore poco esperto avrebbe potuto scambiarli per una collezione di spezie orientali Le piante della piccola piantagione di Cannabis ormai mature e pronte per essere raccolte sarebbero state presto sostituite dai nuovi germogli. Una sorta di “produzione a ciclo continuo” che garantiva al’’uomo il necessario ricambio di sostanza stupefacente. Oltre probabilmente ad assicurargli probabilmente un costante reddito. La droga è stata quindi sequestrata. Sarà ora analizzata per quantificarne il principio attivo la quantità di sostanza stupefacente ottenibile. Mentre il giovane è stato denunciato per spaccio di sostanze stupefacenti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli