emergenza covid-19

Piemonte in zona gialla, Cirio: "I numeri ci sono"

L’Rt è sceso da 1,14 a 1,04, le terapie intensive si attestano a un’occupazione del 27%, quindi sotto soglia.

Piemonte in zona gialla, Cirio: "I numeri ci sono"
Cronaca 25 Gennaio 2021 ore 12:25

Il governatore della Regione Piemonte Alberto Cirio è ottimista sulla possibilità che il Piemonte diventi giallo già dalla prossima settimana.

Piemonte in zona gialla

“I numeri oggi fanno ben sperare, se il trend continuerà così si potrà sperare nella zona gialla dai primi di febbraio, ma tutto dipenderà come sempre da noi”. A dirlo, come riporta Ansa, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio.

Dati in miglioramento

“Tutti i numeri sono in diminuzione: l’indice dei contagi, i positivi sui tamponi effettuati e i focolai. L’Rt è sceso da 1,14 a 1,04, le terapie intensive si attestano a un’occupazione del 27%, quindi sotto soglia, stabili rispetto alla settimana precedente, mentre i ricoveri ordinari scendono dal 46 al 43%”.

“Non abbassiamo la guardia”

Per essere “promossi” in zona gialla, e magari restarci a lungo, non bisogna però abbassare la guardia. “Venerdì prossimo quando analizzeremo i dati della seconda settimana potremo sapere il colore per la nostra zona e se le cose continueranno ad andare così si potrà sperare nella zona gialla dai primi di febbraio. Non abbassiamo comunque la guardia”.