Menu
Cerca

Pioggia di polemiche sui nuovi dossi

L’ultimo maquillage alla viabilità della città della ceramica canavesana fa discutere. Sono stati i “rialzamenti” per rallentare il traffico in strada del Casino e in largo Ferruccio Talentino a scatenare le ire degli automobilisti

Pioggia di polemiche sui nuovi dossi
07 Aprile 2017 ore 10:39

L’ultimo maquillage alla viabilità della città della ceramica canavesana fa discutere. Sono stati i “rialzamenti” per rallentare il traffico in strada del Casino e in largo Ferruccio Talentino a scatenare le ire degli automobilisti

Polemiche a non finire per i dossi installati in alcune strade di Castellamonte. L’ultimo maquillage alla viabilità della città della ceramica canavesana fa discutere. In particolare sono stati i “rialzamenti” per rallentare ancor più il traffico in strada del Casino e in largo Ferruccio Talentino a scatenare le ire degli automobilisti che dalla rete hanno fatto montare la querelle: “L’intento di mettere dei calmieratori di velocità può anche essere giusto in quanto qualcuno pensa di essere all’autodromo; peccato che il risultato è stato pessimo. Ci siamo ritrovati ieri due ”salami di asfalto” salendo lungo strada del Casino e meno male che li abbiamo oltrepassati a passo d’uomo… il problema principale è che manca la segnaletica di avviso e che sono stati realizzati completamente fuori norma”. Molto duro il commento del consigliere comunale di minoranza, Pasquale Mazza, sulla sua pagina social: “Il paradosso di Castellamonte: sono arrivati i dossi elettorali e sono stati fatti male, senza fresare prima l’asfalto. Lo sanno anche i bambini che dureranno solo fino alle elezioni e poi saranno da rifare e che costano (vorremmo sapere quanto sono costati e come sono stati affidati i lavori). Era questa la priorità? Notate anche come è mal tenuto palazzo Antonelli, senza parlare di tutte le strade che andrebbero asfaltate. E’ una vergogna”.

Condividi