Pont lavori necessari in borgata Panier, ma porteranno disagi

Nella lettera i cittadini propongono soluzioni alternative.

Pont lavori necessari in borgata Panier, ma porteranno disagi
Rivarolo, 08 Luglio 2018 ore 09:27

Pont lavori necessari, ma i cittadini di borgata Panier scrivono a Unione Montana e sindaco per lamentare i disagi che verranno causati dal cantiere.

Pont lavori necessari

Un lavoro di messa in sicurezza atteso da tanti anni. Allo stesso tempo, però, l’intervento che dovrebbe finalmente far tirare un sospiro di sollievo agli abitanti di Borgata Panier a Pont Canavese rischia di causare una serie di disagi non da poco. In particolare per le persone avanti negli anni, oppure per chi ha bisogno di assistenza medica.

La lettera dei residenti all'Unione Montana

Ecco, allora, che i residenti di questo spicchio di paese hanno deciso di prendere carta e penna, scrivendo all’Unione Montana Valli Orco e Soana ed al sindaco di Pont. La trentina di persone che hanno posto le proprie firme alla missiva ci tengono a precisare che non c’è alcuna voglia di fare polemica, ma solo di evitare una situazione che potrebbe risultare critica, per molti aspetti. «Ringraziando per l’interessamento e il contributo finanziario, si fa presente che la strada interessata ai lavori è assolutamente l’unica di accesso veicolare alle abitazioni. Per questo motivo, ogni tipo di opera deve prevedere la possibile percorribilità della stessa in orari alterni, durante ogni giorno settimanale».

I timori dei cittadini

In poche parole, il timore di chi vive in Borgata Panier è che tali opere portino all’isolamento, temporaneo, della zona. «Non possiamo assolutamente assumerci la responsabilità di decretare l’eventuale totale chiusura al traffico veicolare al 100% - si legge ancora in un passaggio della lettera - Questo per questioni legate alla sicurezza, per l’eventuale percorribilità di mezzi di soccorso, soprattutto per la presenza di persone che potrebbero avere esigenze sanitarie improvvise. Ciò dovuto alla loro età ed allo stato di salute».

Le proposte

E’ vero che da tanti anni si attende questo intervento, divenuto davvero necessario. Ma non toglie che i disagi restano. Ecco, allora, che gli abitanti della borgata pontese fanno delle proposte: «Chiusura della strada con orari determinati “a step”. Oppure che la percorrenza in casi di necessità sia possibile, allo stesso tempo ben consci di non dover ostacolare l’andamento dei lavori». Una soluzione estrema sarebbe quella di costruire di una pista di collegamento con la frazione, attraverso la strada per Raie. Adesso la parola passa agli enti competenti, che per altro lo scorso 26 giugno hanno incontrato la popolazione, proprio per spiegare quelli che saranno i lavori da effettuare.