Menu
Cerca

Prima chiede le elemosina, poi tenta di rapinare una coppia di ragazzi: fermato da poliziotti liberi dal servizio

Un italiano di 46 anni, con precedenti, è stato arrestato dalla Polizia di Stato. Domenica scorsa, intorno le 21.30, una coppia di amici stava facendo rientro a casa.

Prima chiede le elemosina, poi tenta di rapinare una coppia di ragazzi: fermato da poliziotti liberi dal servizio
Cronaca 27 Agosto 2017 ore 16:33

Un italiano di 46 anni, con precedenti, è stato arrestato dalla Polizia di Stato. Domenica scorsa, intorno le 21.30, una coppia di amici stava facendo rientro a casa.

Un italiano di 46 anni, con precedenti, è stato arrestato dalla Polizia di Stato. Domenica scorsa, intorno le 21.30, una coppia di amici stava facendo rientro a casa. Si trovava in lungo Po Diaz quando un cittadino italiano si è avvicinato loro nel tentativo di mendicare due euro.  I due si sono rifiutati ed hanno proseguito la loro passeggiata. Improvvisamente però la donna ha notato che l’uomo stava correndo verso di loro. L’uomo ha suggerito alla donna di scappare e chiedere aiuto.  Il quarantaseienne italiano, pluripregiudicato, è riuscito a raggiungere il ragazzo, lo ha preso dalla maglia con una mano e con l’altra mano gli ha puntato un coltello alla gola chiedendogli il cellulare. In quel preciso istante due agenti del commissariato “San Secondo”, liberi dal servizio, si sono trovati a passare proprio in quella via, e notata la scena sono immediatamente intervenuti fermando l’aggressore. L’uomo è stato arrestato per il reato di tentata rapina e denunciato per porto abusivo di armi. Il quarantaseienne era riuscito a liberarsi del coltello gettandolo lungo le sponde del fiume, ma, i poliziotti, coadiuvati dagli agenti della Squadra Volante, sono riusciti a ritrovarlo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli