Menu
Cerca
lotta al coronavirus

Protezione civile di Favria: 150 interventi di sanificazione sul territorio

Protezione civile di Favria: 150 interventi di sanificazione sul territorio
Cronaca Alto Canavese, 05 Luglio 2020 ore 10:43

La Protezione civile di Favria in prima linea nella lotta al Coronavirus: effettuati 150 interventi di sanificazione sul territorio.

Protezione civile di Favria contro il Covid

Quella della «sanificazione» degli ambienti è un’opera che in questo periodo particolare che stiamo vivendo è diventata fondamentale. Ed altrettanto fondamentale è stato l’impegno da parte della Protezione civile comunale di Favria e del Municipio altocanavesano, che hanno dato vita ad un servizio che è risultato utile sia per i privati, ma soprattutto per decine di realtà pubbliche. Tra queste, per esempio, le caserme dei Carabinieri della Compagnia di Ivrea, oppure i distaccamenti dei Vigili del fuoco di Cuorgnè, Rivarolo e Bosconero. Od ancora scuole, case di riposo, studi medici e parecchi Municipi.

Tantissime richieste

«Siamo arrivati intorno ai 150 interventi complessivi – racconta Domenico Beltramo, che è uno dei volontari che hanno sostenuto i corsi dedicati al trattamento biologico, insieme a Luca Cattaneo, responsabile del gruppo, Loris Gandiglio e Marco Sandretto – Ci siamo resi conto sin da subito che viste le richieste e le necessità in ambito sanitario, legate al Covid-19, sarebbe stato ideale organizzarsi per venire incontro alle esigenze della nostra città. Così abbiamo fatto, poi le collaborazioni con diverse realtà del Canavese, dell’Eporediese e pure del Biellese si sono moltiplicate, arrivando appunto ad un numero a tre cifre».

Il “grazie” del sindaco Bellone

Un servizio di qualità, attento e professionale, che trova anche il beneplacito di un’Amministrazione comunale, la quale è ben lieta di quanto si sta portando avanti: «Un grazie sentito alla Protezione civile ed ai suoi volontari – dice il sindaco Vittorio Bellone – che hanno collaborato nella maniera migliore per quella che è una necessità sempre maggiore, in tutti suoi diversi ambiti». Per chi volesse saperne di più è possibile contattare il 3457848410, oppure scrivere una mail a protcivfavria@gmail.com.

6 foto Sfoglia la gallery