Menu
Cerca

Punto Informativo Forestale aperto a Rocca

Il 27 novembre riunione in Municipio per presentare il servizio.

Punto Informativo Forestale aperto a Rocca
Ciriè, 17 Novembre 2017 ore 11:28

Punto Informativo Forestale aperto a Rocca.

Punto Informativo Forestale: nuovo servizio per i cittadini

E’ già attivo il Punto Informativo Forestale disposizione di tutti i cittadini. Obiettivo è fornire informazioni sulle norme forestali e ambientali.  Agevolare la raccolta delle informazioni sui tagli boschivi. Oppure dare informazioni e supporto sulle opportunità di finanziamento, formazione e contributi. Tra gli altri servizi, anche informazioni sulla filiera legno energia. E sull’Albo delle imprese forestali.

Il 27 novembre riunione in Municipio per presentare il servizio

Il 27 novembre sarà presentato il servizio. Infatti, presso il Municipio si terrà una riunione. Dove sarà illustrato il servizio. Già attivo, però, da qualche tempo presso il Comune. Un importante ufficio dove gli utenti potranno ricevere informazioni. Gratuitamente. Per quanto concerne la gestione del bosco e del territorio a integrazione dell’attività svolta dagli altri sportelli forestali. Il Punto Informazione Forestale, infatti, sono gestiti da liberi professionisti. Esperti in campo forestale e ambientale. In strutture pubbliche messe a disposizione dalle Amministrazioni comunali. Come ha infatti fatto il Comune di Rocca. Amministrato dal sindaco Fabrizio Bertetto.

Aperti a tutti anche se non residenti a Rocca

Il Punto Informativo Forestale aperto a Rocca può essere utilizzato da tutti. Non solo dai residenti in paese. Infatti è a disposizione di tutti gli operatori forestali piemontesi. Che possono rivolgersi al servizio indipendentemente dal luogo dove sono residenti. O dalla collocazione del bosco in cui si intende effettuare l’intervento. L’invito rivolto ai cittadini di Rocca è quindi quello di essere presenti alla serata di lunedì 27 novembre. Alle 21 la sala consigliare ospiterà la riunione. Dove  oltre alla spiegazione del servizio, sarà data ai cittadini la possibilità di rivolgere domande. E sapere le agevolazioni che si possono avere nel settore. E le modalità per l’effettuazione delle pratiche burocratiche. Che saranno rese più veloci proprio grazie al Punto Informativo Forestale.