Menu
Cerca

Pusher in manette, tenta di scappare di corsa ma viene bloccato

 La sua perquisizione ha condotto al ritrovamento di 405 euro in banconote, 2 telefoni cellulari ed una lametta, utilizzata presumibilmente per tagliare i pezzi di crack, come quelli rinvenuti nell’involucro che aveva gettato per terra ( 14 grammi).

Pusher in manette, tenta di scappare di corsa ma viene bloccato
Cronaca 16 Agosto 2017 ore 13:02

 La sua perquisizione ha condotto al ritrovamento di 405 euro in banconote, 2 telefoni cellulari ed una lametta, utilizzata presumibilmente per tagliare i pezzi di crack, come quelli rinvenuti nell’involucro che aveva gettato per terra ( 14 grammi).

Personale del Commissariato “Barriera Milano”, durante il servizio di controllo del territorio, ha notato un movimento sospetto all’interno dei giardini di via Montanaro angolo Spontini: nello specifico, un cittadino di origine centroafricana stava parlando a bassa voce con un soggetto chiaramente tossicodipendente. Alla vista degli agenti, i due si dividevano: in particolare, il cittadino straniero fuggiva precipitosamente in direzione di Corso Giulio Cesare; inseguito da uno degli operatori, buttava a terra, durante la fuga, un involucro che veniva subito recuperato dall’agente inseguitore. Raggiunto dalla volante condotta dal secondo operatore, il pusher, nonostante un tentativo di vivace resistenza messo in atto, è stato definitivamente fermato. La sua perquisizione ha condotto al ritrovamento di 405 euro in banconote, 2 telefoni cellulari ed una lametta, utilizzata presumibilmente per tagliare i pezzi di crack, come quelli rinvenuti nell’involucro che aveva gettato per terra ( 14 grammi). L’uomo, che ha precedenti specifici nel recente passato, è stato tratto in arresto per violazione della legge sugli stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli