Cronaca
borgiallo

Quasi tre milioni per la sicurezza idrogeologica a Borgiallo

I fondi serviranno per gli interventi in Frazione San Giacomo. Incredulità della sindaca Cargnello: "Quasi non ci credevo"

Quasi tre milioni per la sicurezza idrogeologica a Borgiallo
Cronaca Cuorgnè, 14 Novembre 2021 ore 09:30

Quasi tre milioni per la sicurezza idrogeologica a Borgiallo: serviranno per gli interventi in frazione San Giacomo.

Quasi tre milioni per la sicurezza idrogeologica a Borgiallo

Un’altra pioggia di fondi pubblici per risolvere le criticità del territorio. Sono 26 i milioni di euro che serviranno a realizzare otto interventi prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico in Piemonte. Con queste somme la Regione Piemonte va a coprire il fabbisogno economico per la realizzazione di otto progettazioni per la sicurezza del territorio, selezionate in base ai criteri fissati dal Ministero della Transizione ecologica, il quale mette a disposizione i fondi da gestire con una regia di carattere regionale attraverso il Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico, rappresentato dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.

Fondi per Borgiallo

Di questa importante cifra, 2.830.000 euro sono destinati alla mitigazione del rischio idrogeologico nel Torinese. Con questa somma la Regione Piemonte va a coprire il fabbisogno economico per la sistemazione dei pendii instabili in località San Giacomo nel comune di Borgiallo. «Abbiamo fatto un lavoro di squadra importante – commentano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alla Difesa del Suolo Marco Gabusi – per ottenere le risorse indispensabili ai Comuni per contrastare il dissesto idrogeologico. Gli uffici regionali della Difesa del Suolo hanno lavorato intensamente negli scorsi mesi a stretto contatto con i Comuni per individuare le progettazioni più idonee a ottenere questi finanziamenti, che ci saranno trasferiti nelle prossime settimane. Andiamo così ad aiutare Enti locali che attendono da tempo di realizzare interventi essenziali per la sicurezza. Confidiamo che, continuando a lavorare a tutti i livelli possibili, gli otto progetti finanziati con questa modalità possano far parte di una serie più ampia».

Il commento del sindaco

A commentare, per forza di cose in maniera positiva, l’arrivo di questo fondi è la prima cittadina di Borgiallo Francesca Cargnello (nella foto): «Quando ho ricevuto la conferma quasi non ci credevo. Finalmente si potrà agire in questa zona del nostro paese in maniera definitiva. Già una ventina di anni fa erano stati fatti alcuni interventi, poi rivelatisi provvidenziali, perché se non si fossero eseguiti a quel tempo, con le piogge del 2019, molto probabilmente le case di questa parte del paese sarebbero scese a valle. Si tratta di lavori di salvaguardia e di protezione di una zona molto critica del nostro comune, perché in profondità vi sono delle falde acquifere che vanno drenate. Sarà un lavoro delicato, ma altrettanto importante per il territorio di Borgiallo e per i suoi cittadini, in particolare per quelli che abitano la frazione di San Giacomo».