Cronaca
Mille euro di materiale

Quintali di alimenti per le persone che più hanno bisogno

Alpini, Croce Rossa, Crai e negozi di Pont Canavese hanno svolto un'opera davvero eccezionale.

Quintali di alimenti per le persone che più hanno bisogno
Cronaca Alto Canavese, 19 Maggio 2021 ore 08:56

Successo per l'evento organizzato a Pont Canavese. Quintali di alimenti per le persone che più hanno bisogno.

Quintali di alimenti per le persone che più hanno bisogno

Oltre mille euro di generi alimentari da redistribuire alle famiglie pontesi più bisognose. E’ l’eccellente bilancio de «Il carrello della solidarietà», la bella iniziativa benefica promossa sabato 8 maggio, in occasione della «Giornata Mondiale della Croce Rossa», dalla CRI di Pont Canavese in collaborazione con il Gruppo Alpini di Pont, la CRAI di Piazza Craveri ed i commercianti pontesi.

Associazioni pontesi impegnate

«Penne nere» e volontari CRI hanno presidiato per tutta la giornata il gazebo allestito davanti al supermercato che sorge nella piazza principale del paese, provvedendo pure alla raccolta delle donazioni presso gli altri esercizi commerciali che hanno aderito. Sono stati generosamente donati dai pontesi prodotti alimentari a lunga conservazione, tra cui 32 chili di zucchero, 69 litri di latte, 164 chili di pasta, 56 chili di riso, 100 litri di passata di pomodoro, 90 pacchi biscotti, 125 scatolette di tonno, 120 scatole di legumi.

Fondamentale l'apporto della Crai e degli esercizi commerciali locali

La «parte del leone» l'ha fatta ovviamente lo stand allestito nei pressi della CRAI (che sul totale degli acquisti ha aggiunto un «personale» 10% di prodotti), ma altrettanto positivo è stato il bilancio della «spesa sospesa» effettuata durante la settimana negli altri negozi coinvolti nell’iniziativa, cioè Panetteria Crosasso, «Il Fornaio» di Bruzzese, Panetteria Ghiglieri, Gastronomia Aimone, «Al Furmager» di Simonetti e l’alimentari di Via Roscio. «Crediamo che il risultato finale sia stato più che soddisfacente, dato il periodo, e che i pontesi abbiano ancora una volta fatto la loro buonissima parte», commentano soddisfatti Alpini e volontari CRI.