Menu
Cerca

Raccolta rifiuti ancora disservizi

L'assessore Isabella: "Segnalate le disfunzioni in municipio"

Raccolta rifiuti ancora disservizi
Ciriè, 06 Novembre 2017 ore 08:22

Raccolta rifiuti ancora disservizi a Caselle Torinese.

Raccolta rifiuti: disservizi

I disguidi nei passaggi dei mezzi della raccolta  della differenziata proseguono nel centro storico di Caselle. Infatti, come sostiene, il consigliere di opposizione Andrea Fontana.: “Nei giorni scorsi sono stati ritirati solo i contenitori della carta e dell’indifferenziato. Tuttavia con le festività di mezzo non è possibile fare una stima esatta della situazione. Vedremo come si muoveranno le cose nella settimana entrante. I residenti, pur esponendo i cassonetti, non riescono a capire  se i mezzi passano alla mattina o  al pomeriggio”. Prosegue Fontana: “I rifiuti ingombranti meritano un discorso a parte. Infatti  capita che  il materiale da ritirare resti per giorni  in strada. Di sicuro il servizio non è adeguato al costo e sarebbe opportuno calendarizzare meglio i passaggi”.

Appello assessore all’ambiente

L’assessore  all’ambiente Giovanni Isabella lancia un appello: “Chiedo ai cittadini di segnalare ogni disfunzione  in municipio così da poter risolvere i problemi oppure richiedere il pagamento di una multa per il disservizio. Stiamo lavorando al nuovo contratto con Seta ed esaminando i costi. L’anno scorso, in tal modo, abbiamo recuperato circa 12 mila euro di sanzioni. Può capitare che gli operatori facciano dei percorsi al contrario. Perciò si presentano in orari diversi. Una volta a settimana si assiste al passaggio del macchinario per la raccolta foglie. Inoltre due operatori sono attivi  sul territorio  nelle giornate  di lunedì e venerdì, anche a servizio del mercato di piazza Falcone”.

Tariffa puntuale dal 2019

Seta sta per svolgere degli importanti investimenti per dotare  i cassonetti di microchip. Il pagamento, infatti,  non avverrà più in base ai metriquadri e agli occupanti dell’abitazione. Si corrisponderà, invece, per i rifiuti  effettivamente prodotti. Annuncia Isabella: “A inizio 2019 Caselle partirà  con la tariffa puntuale dotando gli oltre 6.500 contenitori del porta a porta di microchip”.