Succede a Chiaverano

Ragazzi indisciplinati sull’autobus, il sindaco pronto a sanzionarli

Il primo cittadino e l'Amministrazione comunale si rivolgono anche ai genitori degli studenti.

Ragazzi indisciplinati sull’autobus, il sindaco pronto a sanzionarli
Ivrea, 20 Settembre 2020 ore 16:00

Alcuni episodi nei primi giorni dalla riapertura delle scuole. Ragazzi indisciplinati, il sindaco chiede maggiore attenzione.

Ragazzi indisciplinati, il sindaco chiede maggiore attenzione

Dal Comune di Chiaverano arriva un ammonimento nei confronti dei giovani alunni fruitori dello scuolabus che porta alle scuole medie. Il sindaco e l’Amministrazione comunale hanno voluto chiarire alcuni passaggi, attraverso una comunicazione apparsa sul sito del Municipio eporrediese.

Nei giorni scorsi diverse le segnalazioni

“Abbiamo ricevuto in questi giorni di ritorno a scuola numerose segnalazioni riguardanti comportamenti scorretti da parte di alcuni/e ragazzi/e indisciplinati – si legge nel comunicato – In particolare, si formano assembramenti in mezzo alla strada in Corso Centrale di fronte all’Ecomuseo che costringono l’autobus a fermarsi nel suo tragitto verso piazza Ombre aprendo poi le porte per evitare problemi ulteriori. Poi, dopo essere saliti muniti di mascherina (altrimenti l’autista impedirebbe la salita), subito la tolgono e, oltretutto, alcuni di loro si siedono in braccio ad un altro/a”.

I comportamenti da tenere in questi casi

“Si informa che l’autobus non deve fare fermata all’andata davanti all’Ecomuseo ma solo al ritorno da Piazza Ombre. Quindi, i/le ragazzi/e devono attenderlo all’interno del parcheggio dell’Ecomuseo o presso Piazza Ombre. La mascherina va sempre indossata sia prima che durante il viaggio senza eccezioni, mentre ogni ragazzo/a deve avere sull’autobus un comportamento corretto, occupando un singolo posto. Invitiamo pertanto i genitori a provvedere affinchè i propri figli siano informati di quanto specificato”.

Pronti ad applicare le opportune sanzioni

“In caso questi comportamenti errati continuino, considerato che possono essere motivo di propagazione del virus rendendo pertanto inutili tutti gli accorgimenti presi all’interno della Scuola per salvaguardare la salute di tutti, provvederemo a sanzionare i trasgressori secondo le regole Covid (da 400 a 3.000 euro di multa)”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità