Menu
Cerca
La querelle

Resta da pagare più di mezzo milione di euro per la piscina scoperta di Borgaro

In conto ci sono 612 mila euro che verranno saldati con un nuovo mutuo per i prossimi 25 anni.

Resta  da pagare più di mezzo milione di euro per la piscina scoperta di Borgaro
Cronaca Torino, 29 Maggio 2021 ore 12:53

Resta da pagare più di mezzo milione di euro per la piscina scoperta di Borgaro.

Resta da pagare

A Borgaro Torinese resta  da pagare più di mezzo milione di euro per la piscina scoperta di Borgaro. In conto ci sono 612 mila euro che verranno saldati con un nuovo mutuo per i prossimi 25 anni. L'Amministrazione comunale ha infatti deciso di rinegoziarne un nuovo venticinquennale per il mese di giugno. Ha affermato sindaco Claudio Gambino: “La cifra sarà suddivisa in rate annuali da 29.400 euro. Se tutto andrà bene verrà coperta dal canone che ricaveremo dalla prossima concessione della piscina. Così il Comune non dovrà tirare fuori i soldi per coprire la rate”.

Una situazione complicata

La situazione risulta complicata. Nel 2004 la River Borgaro ha contratto un mutuo da 1 milione 680 mila euro per la piscina olimpionica esterna che riaprirà a giugno. Il Comune ha lasciato una garanzia fideiussoria per una durata ventennale, fino al 2024. Dichiara Gambino: “Fino al 2020 la Polisportiva ha pagato puntualmente le rate. Con il Covid 19 è fallita. Alcuni mesi fa il Credito Sportivo ha intimato il pagamento della somma al comune di Borgaro. Si sarebbe potuto pagare tutto in un'unica soluzione ma abbiamo preferito rateizzare”.

L'udienza contro la River a ottobre

L'opposizione consiliare ha contestato il fatto che non sono stati presi provvedimenti contro la società per il mancato pagamento delle utenze. Il consigliere di minoranza Marco Latella ha quindi chiesto se verrà intentata una causa. Positiva la risposta del primo cittadino: “Abbiamo intentato un'azione esecutiva contro la Polisportiva Uisp River Borgaro. A ottobre 2021 ci sarà l'udienza ma non è facile recuperare queste somme”.