Menu
Cerca

Resta in carcere l’uomo che ha tentato di uccidere la madre: in casa trovata anche della droga

Ivrea. E' stato convalidato dal Gip del Tribunale di Ivrea l'arresto di Paolo Enriello, il 50enne che martedì con un con una "pattada", un coltello sardo, ha tentato di uccidere la madre ferendola al collo e alla gamba. L'uomo è stato anche denunciato  per detenzione di sostanze stupefacenti. I carabinieri di Borgomasino hanno rinvenuto frammenti di foglie di marijuana in casa. 

Resta in carcere l’uomo che ha tentato di uccidere la madre: in casa trovata anche della droga
Cronaca 05 Gennaio 2017 ore 20:23

Ivrea. E’ stato convalidato dal Gip del Tribunale di Ivrea l’arresto di Paolo Enriello, il 50enne che martedì con un con una “pattada”, un coltello sardo, ha tentato di uccidere la madre ferendola al collo e alla gamba. L’uomo è stato anche denunciato  per detenzione di sostanze stupefacenti. I carabinieri di Borgomasino hanno rinvenuto frammenti di foglie di marijuana in casa. 

Ivrea. E’ stato convalidato dal Gip del Tribunale di Ivrea l’arresto di Paolo Enriello, il 50enne che martedì con un con una “pattada”, un coltello sardo, ha tentato di uccidere la madre ferendola al collo e alla gamba. I genitori erano appena rientrati in casa, quando l’uomo per futili motivi ha iniziato a insultare la madre e poi l’ha colpita. Enrietto è stato anche denunciato  per detenzione di sostanze stupefacenti. I carabinieri di Borgomasino hanno rinvenuto frammenti di foglie di marijuana nell’abitazione dove si è consumata la tragedia. In tutto 3 grammi, oltre a 5 vasetti con alcuni steli e vario fogliame secco.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli