Rifiuti: a Leini bisogna migliorare la differenziata

Il livello raggiunto sino a questo momento è buono, ma ancora parecchio distante da quello che è il risultato richiesto alla comunità

Rifiuti: a Leini bisogna migliorare la differenziata
Cronaca 29 Gennaio 2017 ore 09:52

Il livello raggiunto sino a questo momento è buono, ma ancora parecchio distante da quello che è il risultato richiesto alla comunità

Bisogna raggiungere il tetto del 65% di raccolta differenziata entro il 2018. E' questo il traguardo che l'Amministrazione comunale leinicese chiede ai propri concittadini per riuscire a controllare i costi, ma anche a migliorare il servizio. La necessità difare un passo avanti in questo senso è utile non solo per ridurre le spese, ma anche per rendere più pulita ed ordinata la città. L’assessore all’Ambiente Raffaella Arzenton ha nel suo progetto tre passaggi fondamentali: migliorare la qualità del servizio erogato da Seta, riducendo al massimo i mancati passaggi ed i disservizi. Informare di più e meglio gli utenti. Definire, in modo più puntuale le regole alle quali i cittadini devono attenersi. Va fatto in modo, insomma, che i leinicesi che differenziano lo possano fare al meglio, mentre chi ancora non lo fa impari in tempi breve. Ne va del bene (anche economicamente) di tutta la comunità.