Cronaca
Accade a Rivara

Rifiuti scaricati nei bidoni dell'asilo cittadino

Il direttivo della struttura lamenta una serie di episodi reiterati, avvenuti già in passato.

Rifiuti scaricati nei bidoni dell'asilo cittadino
Cronaca Alto Canavese, 22 Febbraio 2020 ore 09:27

Gli episodi, di pura maleducazione, si sono verificati a Rivara.

Rifiuti scaricati nei bidoni dell'asilo cittadino

La maleducazione e l’inciviltà troppe volte non conoscono limiti. Basterebbero pochi piccoli gesti affinché i servizi che sono a disposizione della gente funzionassero a dovere. Invece, c’è chi si inventa davvero di tutto per dimostrare la propria marcata insensibilità. Come, per esempio, coloro che scaricano la propria immondizia nei bidoni della spazzatura... dell’asilo cittadino. Oppure, come si vede nella foto riportata in questa pagina, abbandonano direttamente il sacchetto di fronte alla «Musso Tealdi», che sorge a due passi dal centro cittadino.

Un fenomeno che si ripete da tempo

«E’ un problema che vorremo, senza polemiche alcune, portare all’attenzione di tutti - spiegano il presidente Carlo Beruatto, i consiglieri Luisella Veronese e Guido Cattaneo - Soprattutto perché è da tempo che questo fenomeno si ripete. Nel corso dell’anno, in particolare nel periodo estivo, al fine di permettere ai bimbi di giocare nel nostro cortile mettiamo i bidoni dell’immondizia fuori, nel luogo designato poi per la raccolta. Puntualmente qualcuno passa e getta senza logica alcuna la propria spazzatura nei nostri bidoni. Almeno fosse quella giusta: a volte nella carta e nella plastica troviamo bottiglie come altro materiale di scarto che non dovrebbe essere gettano in quei contenitori».

I responsabili della struttura hanno parlato con Teknoservice e Comune

I responsabili dell’asilo di Rivara si sono rivolti sia alla ditta che raccoglie la spazzatura che al Comune, al fine di far presente quanto accade. «Vorremmo evitare - dicono - di incorrere in maniera del tutto ingiusta a delle sanzioni, per colpa di coloro che non fanno attenzione o non hanno voglia di fare la differenziata». Infatti, il Municipio ha deciso di dare un giro di vite nei confronti di chi non è in regola. «Al di là di questo, ci doteremo di telecamere al fine di individuare chi compie tali gesti e come deterrente. Siamo una struttura che sin da 1894 funziona in maniera eccellente, che da un servizio di qualità. Attualmente abbiamo 40 bambini, una mensa interna che garantisce cibo anche ai ragazzi delle elementari impegnati nel tempo pieno, garantiamo pre e dopo scuola. Insomma, un servizio che funziona per tutta la comunità. Ci dispiace, invece, che qualcuno non rispetti quanto stiamo facendo a favore del paese».