Cronaca
Nella sua vita ha dato e fatto davvero molto

Rivara piange una grande donna come Rina Bertot

Punto di riferimento per Filodrammatica, Unitre, Asilo e Comune, se n'è andata a 77 anni.

Rivara piange una grande donna come Rina Bertot
Cronaca Alto Canavese, 30 Maggio 2021 ore 11:36

Il suo nome legato all'associazionismo ed alla cultura, ma non solo. Rivara piange una grande donna come Rina Bertot.

Rivara piange una grande donna come Rina Bertot

Un legame forte con il proprio paese, che l’ha sempre caratterizzata. Ed anche adesso, nell’ora dell’ultimo viaggio terreno, ha nuovamente dimostrato tutto il suo amore per Rivara, con la richiesta di eventuali offerte all’asilo cittadino ed alla chiesa al posto dei fiori classici di molte esequie.

L'ultimo saluto si è tenuto martedì 25

Nel pomeriggio di martedì 25 maggio la comunità altocanavesana ha dato l’estremo saluto a Caterina «Rina» Bertot, vinta purtroppo da un male terribile, che l’ha strappata all’amore del marito Sandro Rostagno, dei figli Claudia e Diego, dei fratelli Andrea ed Aldo, nonché degli adorati Andrea, Veronica, Noah e Leo, all’età di 77 anni.

Punto di riferimento sotto tanti punti di vista

Rina Bertot è stata un punto di riferimento per Rivara sotto diversi aspetti. In primis, è stata una vera e propria colonna dell’associazionismo, collaborando attivamente sotto molte forme. E’ stata tra le fondatrici dell’Unitre, è stata una delle ideatrici e promotrici della locale Filodrammatica, che si è occupata di portare in scena, nel piccolo ma accogliente teatro cittadino, cartelloni di primissimo livello.

E' stata anche in Amministrazione comunale

Ha dato il suo contributo pure all’asilo, ricoprendo il ruolo di consigliera. Se non bastasse, poi, quando è stato necessario si è messa a disposizione di Rivara andando anche a ricoprire un ruolo istituzionale in Comune, avendo fatto parte dell’Amministrazione, nella prima metà degli anni 2000, guidata dal sindaco Riorda.

Il ricordo dei suoi concittadini, che le hanno voluto bene

«Una donna attiva, gentile, straordinaria, che si poneva sempre a disposizione degli altri - la ricordano, commossi, in paese - Rina è stata non solo donna di cultura, è stata colonna portante di iniziative ed eventi che hanno permesso di portare fuori dai classici confini il nome di Rivara».