Cronaca
lutto in città

Rivarolo Canavese in lacrime per la scomparsa di Antonio Morletto

Era conosciuto da tutti come Tony. Si è spento lunedì 22 agosto, all'età di 90 anni

Rivarolo Canavese in lacrime per la scomparsa di Antonio Morletto
Cronaca Rivarolo, 27 Agosto 2022 ore 11:59

Rivarolo Canavese in lacrime per la scomparsa di Antonio Morletto

Si è spento lunedì 22 agosto, all'età di 90 anni

Antonio Morletto a Rivarolo (e non solo) era conosciuto da tutti come Tony. Si è spento lunedì 22 agosto, all'età di 90 anni, nell'abitazione che condivideva con la moglie Graziella, che così lo ricorda: «Siamo ancora riusciti, mercoledì 17 agosto, a festeggiare il compleanno, in grande stile, come lui desiderava, per il traguardo dei 90 anni. Mio marito era una persona intraprendente, ma anche semplice e umile. Sapeva rapportarsi con ogni genere di persona ed era generoso. Dava una mano a chiunque gli chiedesse aiuto».

Un grande imprenditore

Tony nasce a Rivarolo, nell'abitazione di via Trieste, in una famiglia dedita al commercio. La società era stata fondata nel 1908, a seguito dell'acquisto dei cavalli che servivano per qualsiasi tipo di trasporto o di lavori pesanti. Nel dopoguerra, quindi, si è messo al passo con i tempi tramite l'acquisto di camion e macchinari per scavare nel terreno. Infatti Tony ha portato avanti, per decenni, insieme ai fratelli, una ditta di escavazione. L'attività prosegue, ormai giunta alla terza generazione, con il figlio Mauro. Continua la moglie Graziella: «Mio marito aveva ereditato l'impresa da suo padre. Ha svolto parecchi interventi, tra cui il tratto della statale 460 verso Ceresole e le due curve che portano a Fornolosa. Per tutta la vita ha nutrito una passione smodata per i cavalli. Infatti, per l'ultimo saluto, ha voluto essere accompagnato in questo modo».

Il ricordo degli amici

Tra gli amici di una vita c'è anche Fabrizio Bertot, industriale canavesano, che così ne parla: «L'ho sempre considerato il vicino di casa e il padre dei miei amici. Quando ti incontrava al bar doveva offrirti il caffè e guai a rifiutare. Apparteneva a quella generazione di rivarolesi che, un pezzo alla volta, se ne sta andando purtroppo. Sicuramente un grande imprenditore che ha rappresentato l'operosità canavesana. Rammento come i Morletto abbiano donato al Comune un terreno per la costruzione dell'odierna piazza del mercato. Mi auguro, quindi, che si rendi il giusto riconoscimento alla famiglia con l'intitolazione di una via o una piazza se non a Tony, almeno a suo padre». Pure il sindaco Alberto Rostagno ha speso delle belle parole in sua memoria: «Lo si trovava spesso per Rivarolo di buon umore e con la battuta pronta. Certamente è stato un imprenditore illuminato che ha saputo adattarsi alle esigenze del momento, acquistando attrezzature particolari, non sempre a disposizione di chiunque. Quindi ha anche lavorato per il Comune, direttamente o indirettamente, e per l'ex Provincia. Inoltre ricordo i suoi interventi sul greto del torrente Orco. Un grande uomo che molto ha fatto per la nostra città».

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter