Menu
Cerca
Il caso

Robassomero Vivace il comitato chiede lumi sul contratto con la Polisportiva Uisp River Borgaro

La replica del Comune: "Della vicenda se ne stanno occupando i legali"

Robassomero Vivace il comitato chiede lumi sul contratto con la Polisportiva Uisp River Borgaro
Cronaca Torino, 20 Marzo 2021 ore 09:22

Robassomero Vivace il comitato chiede lumi sul contratto con la Polisportiva Uisp River Borgaro.

Robassomero Vivace

Il Comitato “Robassomero Vivace” di Robassomero chiede chiarimenti sulla rescissione del contratto con la “Polisportiva Uisp River Borgaro”. La referente del comitato Renata Capello invita alla riflessione: “Rileviamo che il 17 febbraio 2021 si è tenuta l’Assemblea Straordinaria dei Soci della River Borgaro allo scopo, raggiunto, di sciogliere l’Associazione e nominare il liquidatore. Questa novità potrebbe portare la vicenda su un piano diverso da quello prefigurato in delibera che, rifiutando la motivazione della River Borgaro, cioè la causa di forza maggiore, subordina le decisioni future ad alcuni adempimenti da parte del gestore, peraltro senza indicare una data di scadenza dei medesimi”.

Cosa è successo?

Capello parte dai fatti. L’umidità dovuta alla presenza dell’acqua nella vasca e il mancato funzionamento degli impianti di supporto hanno prodotto in piscina il vistoso gocciolamento di una diffusa e dannosa condensa sulle parti in ferro, cemento e vetro, percepibile persino dall’esterno Interviene Capello: “Riteniamo quantomeno poco efficace l’azione svolta sinora dall’Amministrazione comunale. Questa schermaglia legale con un gestore che con ogni probabilità non sarà nelle condizioni di svolgere alcuna manutenzione è motivo di delusione nel constatare un diffuso calo di attenzione al patrimonio della Comunità Robassomerese”.

La risposta del Comune

Controbatte il capogruppo di maggioranza Denis Schillaci: “Stiamo tutelando una struttura pubblica e ciò che afferma il comitato “Robassomero Vivace” non è completamente giusto. Al momento non è possibile dare una risposta completa perché di tutta la vicenda se ne stanno occupando i legali. Forniremo una risposta ufficiale nei prossimi giorni. In ogni caso se Renata Capello ha bisogno di informazioni potrebbe mandare una mail in Comune e le verranno fornite risposte”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli