Roggia piena di arbusti e sterpaglie, a Favria i cittadini chiedono l'intervento del consorzio

Alcuni residenti ci hanno scritto per denunciare la situazione.

Roggia piena di arbusti e sterpaglie, a Favria i cittadini chiedono l'intervento del consorzio
Rivarolo, 16 Settembre 2018 ore 11:31

«La segnalazione l’abbiamo fatta da tempo. Sono anche venuti a fare dei sopralluoghi, a scattare delle foto. Ma al momento, la situazione è quella che si può vedere buttando un’occhiata al tratto di roggia che va verso la provinciale». Alcuni cittadini di Favria si sono rivolti a «Il Canavese» per far sentire la loro voce riguardo le condizioni di una roggia piena di arbusti e sterpaglie, che sorge a pochi metri da via Ivrea.

Roggia piena di arbusti e sterpaglie

La presenza di arbusti ed erbacce all’interno di parte della stessa, infatti, preoccupano e non poco i residenti della zona. I quali chiedono un intervento in tempi brevi, prima che le piogge autunnali possano creare problemi. «Circa tre anni fa abbiamo chiesto al Consorzio che si occupa delle rogge di intervenire - spiega uno degli abitanti - All’epoca la “flora” presente nella bialera che costeggia le nostre case ed i nostri terreni era decisamente più limitata. Col passare del tempo, purtroppo, l’erba e gli arbusti sono cresciuti. Così, il tratto di scorrimento dell’acqua si è notevolmente ristretto. Visto che poi la stessa passa sotto la provinciale, poche decine di metri più avanti, vorremmo evitare che si possa creare un “tappo” che porti a conseguenze più gravi».

Episodi allarmanti

Solo di recente, in occasione di un forte temporale, l’acqua ha finito per esondare, finendo in alcuni giardini e prati circostanti. «Un’avvisaglia che ci ha spinto ha chiedere di nuovo l’intervento del personale addetto - aggiunge ancora un residente di via Ivrea - Per ora, però, al di là del fatto che ci è stato detto che il caso verrà preso in considerazione, non abbiamo ottenuto nulla di concreto. Per questo, ci siamo rivolti ai media locali per chiedere a gran voce un intervento».

La risposta del Consorzio

Dal Consorzio arriva la risposta: «E’ giusto rimarcare il fatto che taluni interventi e manutenzioni sono compito strettamente dei Comuni, alcuni dei quali, vedi Favria, hanno i macchinari necessari per tali interventi, che non sono di nostra competenza».

3 foto Sfoglia la gallery