Cronaca

Rubano i giocattoli sulla tomba di un neonato

La mamma lancia un appello e chiede che vengano restituiti.

Rubano i giocattoli sulla tomba di un neonato
Cronaca 20 Aprile 2019 ore 18:18

Rubano i giocattoli sulla tomba di un neonato. Un gesto ignobile compiuto a Lagnasco in provincia Cuneo.

Rubano i giocattoli

Sono i colleghi de La Nuova Periferia a raccontare dell'ennesimo caso di imbecillità nei confronti della tomba di un bambino. Ignoti infatti hanno rubato i giocattoli al cimitero, sulla tomba di un bambino morto poco dopo la nascita nel 2010. Il fatto è accaduto a Lagnasco in provincia di Cuneo.

L’appello della mamma

La mamma del neonato non si capacita di come possano essere compiuti simili atti e lancia un appello in modo tale che l’autore del gesto restituisca i giocattoli. Tanta rabbia e dolore sono i sentimenti provati dalla mamma del piccolo. I giocattoli avevano un grande valore affettivo per questa mamma che ha perso il figlio. E’ un accorato appello quello della mamma che con il furto ha subito un altro forte colpo al cuore. Il trattore sulla lapide era ancora confezionato, la macchinina nella sua scatola e poi c’erano i fiori. Un luogo sacro che qualcuno ha però profanato.

I casi precedenti

Purtroppo ci sono casi precedenti al furto avvenuto nel Cuneese. Infatti, fiori e giochi sono stati rubati già altre volte come ad esempio nel cimitero di Orbassano in provincia di Torino. In quel caso avevano portato via la bacchetta magica sulla tomba di una bimba e poi ancora nel mese di dicembre era stato rubato un presepe dalla lapide di un bambino. Anche in quest’ultimo caso la mamma del bimbo morto aveva lanciato un appello al fine di riottenere in dietro quanto rubato.  Se rubare al cimitero è un gesto vile lo è altrettanto scrivere frasi ingiuriose su una lapide. Sempre l’inverno scorso infatti, a Lauriano (in provincia di Torino), la lapide di una bambina è stata imbrattata di vernice con scritte ingiuriose.  Era stata la mamma e poi i compagni della piccola a pulire lo scempio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter