Menu
Cerca

“Salviamo i rospi”, al via la campagna col circolo di Legambiente Chiusella Vivo

L’appuntamento è fissato per sabato 4 marzo a partire dalle h 9:00 alla diga di Vistrorio (data da ridefinire in caso di pioggia o neve). Lo scorso anno durante le 5 settimane che è durata la migrazione degli anfibi verso i siti di riproduzione sono stati trasportati 1.500 “animaletti” tra andata e ritorno dai volontari del Chiusellavivo. La barriera di protezione posata dai volontari stessi è in assoluto una delle maggiori del Piemonte ; 1.000 m (500 m per lato).

“Salviamo i rospi”, al via la campagna col circolo di Legambiente Chiusella Vivo
Cronaca 04 Marzo 2017 ore 10:30

L’appuntamento è fissato per sabato 4 marzo a partire dalle h 9:00 alla diga di Vistrorio (data da ridefinire in caso di pioggia o neve). Lo scorso anno durante le 5 settimane che è durata la migrazione degli anfibi verso i siti di riproduzione sono stati trasportati 1.500 “animaletti” tra andata e ritorno dai volontari del Chiusellavivo. La barriera di protezione posata dai volontari stessi è in assoluto una delle maggiori del Piemonte ; 1.000 m (500 m per lato).

La primavera si avvivina e anche quest’anno i volontari del Circolo chiusellaVivo poseranno la bariera di salvataggio lungo la stada provinciale che costeggia il lago di Vistrorio ed “aiuteranno” i rospi ad attraversare la strada per raggiungere il sosttostante lago e potersi riprodutrre. L’appuntamento è fissato per sabato 4 marzo a partire dalle h 9:00 alla diga di Vistrorio (data da ridefinire in caso di pioggia o neve). Lo scorso anno durante le 5 settimane che è durata la migrazione degli anfibi verso i siti di riproduzione sono stati trasportati 1.500 “animaletti” tra andata e ritorno dai volontari del Chiusellavivo. La barriera di protezione posata dai volontari stessi è in assoluto una delle maggiori del Piemonte ; 1.000 m (500 m per lato). Durante la compagna 2016 sono stati trasportati per il 90% anfibi della specie Bufo Bufo, ma anche qualche rana, salamandra e tritone. Il picco della migrazione è avvenuto durate i primi 10 gg. Le condizioni affinché gli anfibi si risveglino dal letargo ed inizino a migrare verso il lago sono principalmente il rialzo della temperatura serale stabilmente sopra i 5° centigradi e la pioggia. Normalmente dopo le 24 con l’abbassamento della temperatura si fermano. Lo scorso anno la campagna è stata seguita anche dal Comprensorio Scolastico di Vistrorio ed è stato oggetto di numerosi lavori svolti con gli alunni. A partire dal 2005, il Circolo Chiusellavivo, in collaborazione della Provincia di Torino, ora Città Metropolitana. organizza la campagna di salvataggio e di informazione in oggetto. Alla Campagna hanno inoltre collaborato la Regione Piemonte le Università di Firenze e Torino, il WWF. Nel 2007 ha ottenuto il prestigioso patrocinio della Società Italiana di Erpetologia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli