"Sandretto": i lavoratori sperano che il Tribunale si esprima in fretta

I tempi sul futuro degli oltre 120 dipendenti dello stabilimento pontese si sono dilatati a dismisura. Un'odissea che tutti sperano finisca presto

"Sandretto": i lavoratori sperano che il Tribunale si esprima in fretta
Cronaca 19 Febbraio 2017 ore 15:36

I tempi sul futuro degli oltre 120 dipendenti dello stabilimento pontese si sono dilatati a dismisura. Un'odissea che tutti sperano finisca presto

Una risposta era attesa per Natale. Poi si era parlato della settimana prima della fine del 2016. Si è quindi arrivati a gennaio 2017, per poi giungere sino a febbraio. Ma risposte certe, al momento, non ce ne sono. I tempi per sapere cosa sarà dei dipendenti (oltre 120) della "Sandretto" di Pont si sono dilatati a dismisura. E nell'ultima udienza il giudice che ha il compito di valutare la richiesta di fallimento relativa allo stabilimento pontese ha deciso di prendere ancora qualche giorno di tempo. "Speriamo di avere un riscontro il prima possibile - dicono dal sindacato - uno per intavolare con la Regione Piemonte un discorso di sostegno dei lavoratori, due perché c'è chi potrebbe anche pensare di impegnarsi in questa porzione di Canavese al fine di garantire, anche se con numeri più ridotti, una continuità produttiva in loco".