Scritta antisemita a Torino nel Giorno della Memoria: “Crepa sporca ebrea”

Il sindaco di Torino Chiara Appendino e il Governatore del Piemonte Alberto Cirio condannano il gesto.

Scritta antisemita  a Torino nel Giorno della Memoria: “Crepa sporca ebrea”
Torino, 28 Gennaio 2020 ore 14:30

Dopo il caso di Mondovì dei giorni scorsi un altro episodio di scritta antisemita a Torino: “Crepa sporca ebrea”.

Scritta antisemita a Torino

Uno sfregio avvenuto proprio durante la Giornata della Memoria su un muro di un’abitazione di corso Casale. Una scritta shock che arriva a pochi giorni di distanza dall’altro, terribile e preoccupante, episodio registrato a Mondovì dove, sulla porta di casa del figlio di Lidia Rolfi: “Qui ebrei”.

Crepa sporca ebrea

“Crepa sporca ebrea”. E’ questa la frase antisemita che Maria, donna di origini ebree e figlia di una staffetta partigiana, ha trovato sul muro della sua abitazione di corso Casale, nel precollina torinese. Un episodio che ha immediatamente denunciato alla Questura di Torino.

Le reazioni e le condanne

Tra i primi a condannare il grave episodio antisemita avvenuto ieri a Torino la sindaca Chiara Appendino.

75 anni fa finiva l’orrore dello sterminio ebraico. Oggi, esattamente nella stessa data, un muro della nostra Città viene sfregiato da scritte antisemite.
Ma sapete qual è la differenza? Che la storia si ripete due volte, la prima in tragedia, la seconda in farsa.
E mentre la Città cancellerà quelle scritte, voi continuerete ad affogare nella vostra ignoranza e nel vostro anonimato. Finché le Forze dell’Ordine non vi troveranno, s’intende.

frase shock crepa sporca ebrea

Una ferma condanna è arrivata anche dal Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.

Non c’è spazio in Piemonte per chi sceglie di fare o emulare gesti indegni come quelli a cui stiamo assistendo. E voglio chiarirlo a questi coraggiosi vigliacchi che si nascondono dietro l’anonimato. Spero che le Forze dell’Ordine possano individuare e punire al più presto i responsabili e che coloro che hanno subito la violenza di queste parole sentano vicino l’abbraccio di noi istituzioni.

Il presidio di solidarietà

La sezione torinese dell’Anpi, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia, ha organizzato per oggi – martedì 28 gennaio – un presidio di solidarietà. L’appuntamento è per le 13,30 di fronte alla Chiesa della Gran Madre di Torino.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve