Selfie sul ghiacciaio del Monte Rosa in pantaloni corti: la denuncia della guida alpina

La scena a 3800 metri fa discutere la rete.

Selfie sul ghiacciaio del Monte Rosa in pantaloni corti: la denuncia della guida alpina
Torino, 27 Agosto 2018 ore 10:30

Sui crepacci a cercare il segnale e a scattare selfie sul ghiacciaio del Monte Rosa: lo riportano i nostri colleghi de La  Provincia di Biella.

Selfie sul ghiacciaio del Monte Rosa

La guida alpina di Alagna Michele Cucchi immortala a 3800 metri una scena fantozziana. A guardarli nella foto postata sul suo profilo Facebook, sembra di vedere Fantozzi e Filini durante una delle loro assurde uscite. Pantaloni corti sul ghiacciaio, legati da una corda lasciata penzolare e forse annodata a metà, il primo che sembra cercare il segnale sul telefonino, il secondo che si fa un selfie.

Il post della guida alpina di Alagna

“Ci imbattiamo in questi due – racconta sul post Cucchi – che erano partiti probabilmente da un oretta massima, con una confortevole temperatura (che li induce a mettersi in pantaloni corti a 3800 metri su un ghiacciaio pieno di crepacci ) e benché legati (anche se in un modo fantastico) impossibilitati a rinunciare al prolungamento artificiale del braccio destro, “il capo cordata” alla disperata ricerca del segnale e il compagno, che invece di guardare i piedi del socio e tenere distanza e corda tesa si scatta una serie infinita di selfie che spero gli abbia fatto prendere molti, moltissimi like”.

“E’ possibile – si chiede Cucchi – che non si riesca più a godere delle fortuna che abbiamo di poter salire in posti di così rara bellezza senza chiamare, far squillare, scattare in continuazione dimenticandoci degli altri e del perchè siamo lì? Scattando e condividendo, se ci fa piacere immagini e pensieri al momento giusto?”