Menu
Cerca

Sfregiata targa dell’ecomuseo

Sopra riportata la frase di Piero Calamandrei, noto politico ed avvocato fiorentino, tra i padri della nostra Costituzione.

Sfregiata targa dell’ecomuseo
Cronaca Rivarolo, 06 Gennaio 2018 ore 11:22

Sfregiata targa dell’ecomuseo di Alpette.

Sfregiata targa dai vandali

E’ stata sfregiata targa dell’ecomuseo di Alpette. Un gesto senza alcun senso, dimostrazione di ignoranza e di totale assenza di senso civico. In questo modo è stato «bollato» lo scempio portato a termine da qualche mano, la settimana scorsa. Una o più persone hanno scelto il modo più stupido possibile per «festeggiare» il Natale.

I danneggiamenti

La targa è all’ingresso dell’Ecomuseo del Rame, Lavoro e Resistenza del comune altocanavesano. I vandali hanno divelto e spezzato praticamente a metà l’effige. Sopra è riportata la frase di Piero Calamandrei, noto politico ed avvocato fiorentino, tra i padri della nostra Costituzione. Ad informare ed a condannare il gesto, attraverso i social network, è stato il primo cittadino Silvio Varetto.

La denuncia del sindaco

Il sindaco Silvio Varetto ha stigmatizzato l’azione. «A un vandalo che sicuramente non si rende conto cosa ha fatto pochi giorni fa. Meditate su quanta ignoranza c’è a spasso». Ed anche i commenti che ne sono seguiti sono stati parecchio pesanti. A conferma, dunque, dello sdegno che ha sollevato tale gesto. In attesa che gli autori possano essere individuati e quindi punito adeguatamente.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli