Cronaca
Solidarietà

Shamsia Hassani a Ivrea street art afghana

Parallelismo tra la strada di Kabul e quella di Ivrea

Shamsia Hassani a Ivrea street art afghana
Cronaca Ivrea, 16 Settembre 2021 ore 13:08

Shamsia Hassani a Ivrea street art afghana con la mostra Strade parallele che sarà inaugurata sabato, 18 settembre.

Shamsia Hassani

Sabato, 18 settembre, sarà inaugurata la mostra "Strade parallele" di Shamsia Hassani e la street art afghana. L'appuntamento è alle 11 in sala Santa Marta a Ivrea. L'iniziativa è organizzata dalla Consulta stranieri presieduta da Gabriella Colosso del Pd con le associazioni Fuori dal tunnel e Morenica Net. "Abbiamo creato, simbolicamente, un parallelismo tra la strada di Kabul e quella di Ivrea ospitando le riproduzioni delle opere  promuovendo lo sforzo che questa grande e coraggiosa artista sta compiendo per incoraggiare le donne afghane, dai muri di Kabul con i suoi lavori di street art, verso la consapevolezza del proprio essere e la coscienza femminile - il commento degli organizzatori - In una città dove la sopravvivenza quotidiana è ancora una scommessa, realizzare un’opera d’arte raggiunge una statura quasi soprannaturale, tant’è straordinaria in mezzo alla polvere, alle macerie, ai lutti e al terrore.

Chi è l'artista

L'artista   vive nascosta, costretta ad aspettare che la vita le fornisca giorni sereni, migliori: questo è un modo per starle vicino. Le offerte raccolte saranno devolute alla Fondazione Pangea Onlus attiva nell’accoglienza di donne e bambine a Kabul. E' una donna, desiderosa di insegnare loro a guardarsi, a vedersi e, finalmente, riconoscersi in quanto esseri umani titolari di diritti. Nonostante il pericolo, la docente all’Accademia di Belle Arti di Kabul persegue la sua opera di resistenza, affrontando le rinnovate minacce talebane. Ha raggiunto un certo livello di successo internazionale è entrata nella lista dei 100 pensatori globali più importanti del 2014 di Foreign Policy ed è stata inclusa nel secondo volume di Goodnight Stories for Rebel Girls, una raccolta di ritratti di donne rivoluzionarie di tutto il mondo. Dopo l’invasione talebana, ha fatto circolare due immagini che mostrano ragazze vestite di un blu radioso mentre trasportano immagini di speranza, mentre i combattenti oscuri e minacciosi incombono su di loro.

Strade parallele

La Giunta ha formalizzato il riconoscimento del patrocinio per la mostra  Street Art Afghana. La mostra sarà fruibile dal 18 al 26 settembre. Dopo l’inaugurazione prevista sabato 18 settembre alle   11.00, le opere, che compariranno anche in alcune vetrine e su alcuni muri della Città, saranno esposte per tutta giornata di domenica in Sala Santa Marta e a seguire nell’androne del Palazzo municipale. Nell’ambito delle iniziative di supporto e sostegno al popolo afghano, i banner che saranno posti sul balcone e davanti all’ingresso del Palazzo municipale sono stati realizzati per volere del Presidente del Consiglio Comunale Diego Borla che afferma: “Condividendo e contribuendo a quest’iniziativa a favore delle donne afghane, abbiamo voluto esprimere la vicinanza e la solidarietà del Consiglio Comunale, che mi onoro di presiedere, a tutto il popola afghano che non si vuole piegare all’oscurantismo.”