Cronaca
Leini

Sorpresi a rubare al supermercato: il marito tenta la fuga e lascia la moglie alla cassa col carrello

A entrambi i sessantacinquenni canavesani, i carabinieri hanno formalizzato la denuncia per furto.

Sorpresi a rubare al supermercato: il marito tenta la fuga e lascia la moglie alla cassa col carrello
Cronaca Leini, 18 Marzo 2022 ore 15:19

Sorpresi a rubare al supermercato: il marito tenta la fuga e lascia la moglie alla cassa col carrello, a entrambi i sessantacinquenni canavesani, i carabinieri hanno formalizzato la denuncia per furto.

Sorpresi a rubare al supermercato

Per evitare di pagare la spesa hanno provato a uscire dall’ingresso principale del supermercato Pam. La coppia, però, è stata notata dalla sicurezza che ha immediatamente chiesto l’intervento dei carabinieri. E se il marito è riuscito a darsi alla fuga, a essere bloccata con il carrello è stata la moglie.
L’uomo è stato in seguito identificato e anch’egli denunciato. Il furto, non completamente riuscito, è avvenuto domenica scorsa, 13 marzo, presso il supermercato che si affaccia su viale Europa, a due passi dalla rotonda di via Torino.

Un piano poco riuscito

I due, dopo aver riempito il carrello di prodotti alimentari di ogni genere, alcolici compresi, e beni di prima necessità di vario tipo, hanno pensato di eludere il transito dalle casse e i controlli antitaccheggio. Facendo finta di nulla, hanno scrutato gli addetti e non appena li hanno visti distratti hanno tentato la fuga imboccando l’ingresso in senso contrario. Peccato che non abbiano fatto i conti con la sicurezza dell’esercizio commerciale che ha subito notato il tentativo di fuga con i beni non pagati. Sul posto è prontamente giunta la gazzella dei carabinieri della locale stazione.
I militi hanno provveduto al fermo della donna. Subito dopo sono anche riusciti a risalire al compagno datosi alla fuga, precedentemente al loro arrivo.

Denunciati

A entrambi i sessantacinquenni canavesani, i militi hanno formalizzato la denuncia per furto, dopo aver restituito il carrello e tutto il contenuto alla direzione del supermercato. Da un conteggio sommario dei beni che la coppia ha tentato di asportare in modo illecito è risultato un importo di circa 150 euro. A pesare sul valore complessivo dei prodotti asportati, c’erano alcune bottiglie di liquori di un certo pregio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter