Menu
Cerca

Studenti al comizio di Renzi il circolo Pd Ivrea replica

Mentre ancora impazzano sui social le polemiche, il circolo del Partito Democratico di Ivrea interviene in merito alla delicata vicenda.

Studenti al comizio di Renzi il circolo Pd Ivrea replica
Cronaca Ivrea, 09 Dicembre 2017 ore 13:27

Studenti al comizio di Renzi, dopo le molte polemiche arriva la replica del circolo Pd di Ivrea.

Studenti al comizio polemica continua

Ha fatto molto discutere la presenza di una classe del Liceo Gramsci all’incontro politico con l’ex premier Matteo Renzi andato in scena ad Ivrea. Mentre ancora impazzano sui social le polemiche, il circolo del Partito Democratico di Ivrea vuole fare un po’ di chiarezza in merito. “L’incontro era aperto e pubblico. – spiegano dal Pd locale – L’ingresso era quindi controllato solo per questioni di sicurezza. Il Partito democratico non ha cooptato alcuna classe scolastica che ha partecipato senza sollecitazioni.  L’insegnante ha verificato che fosse possibile la partecipazione premurandosi di chiedere che la classe non fosse fotografata né coinvolta strumentalmente. Ha infatti sottolineato che voleva cogliere l’opportunità di far vivere di persona ai propri studenti una tipica iniziativa politica. Della quale inoltre si discute in classe come il preludio con cui poi si legifera nel nostro Paese. Nel metodo e non certo nel merito”

Niente strumentalizzazioni

Sugli studenti al comizio di Renzi i rappresentanti del Pd eporediese dicono, soprattutto,  no a strumentalizzazioni. “Aziende e associazioni hanno infatti portato in modo dettagliato le istanze del territorio. Il segretario ha più ascoltato che parlato. L’argomento è certamente delicato ma proprio perché lo è strumentalizzarlo è facilissimo. E a farne le spese sarà un’insegnante Forse è  uscita dagli schemi usuali. Ha fatto quello che a parole tutta la società dice. Cioè che i giovani devono essere coinvolti nella vita di tutti i giorni senza pregiudizi e preconcetti. Noi speriamo che questa iniziativa non venga stigmatizzata come si sta facendo ma che venga ripetuta con altre forze politiche o altre parti della società” spiegano dal Pd di Ivrea.

Il ruolo della scuola

Gettano acqua sul fuco dal centrosinistra eporediese sul caso degli studenti al comizio di Renzi. “Sarebbe quindi un peccato che a degli studenti di 17 e 18 anni venisse preclusa la possibilità di assistere a incontri con Confindustria, Ascom, Confesercenti. Solo perché sono di parte. La scuola dà gli strumenti per discernere” aggiungono dal Pd. “Di cosa si deve temere? Abbiamo letto che si parla di indottrinamento. Ma veramente si pensa che tenendo i ragazzi in una bolla, una volta usciti sarà meglio? La politica non sarà mai più tra la gente fino a che la gente non sarà nella politica. Se ci saranno altre iniziative di questo genere con altre forze politiche ne plaudiremo il senso e non temeremo nessun tipo di indottrinamento. – chiosano dal Pd – Perché i ragazzi si fanno molto meno indottrinare di quanto si tema. Fortunatamente”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli