Grande successo e numeri da record per Piemonte Fabbriche Aperte

Mediamente ogni iscritto ha programmato due visite per Piemonte Fabbriche Aperte. La maggior parte aveva tra i 40 e i 60 anni, molti comunque anche i giovani e le famiglie.

Grande successo e numeri da record per Piemonte Fabbriche Aperte
Rivarolo, 28 Ottobre 2018 ore 17:56

Sono stati oltre 8.000 gli iscritti alla seconda edizione di “Piemonte Fabbriche Aperte”, che venerdì 26 e sabato 27 ottobre ha dato la possibilità di visitare 145 stabilimenti. In termini percentuali equivale a +60% rispetto ai 5.000 dello scorso anno.

Piemonte Fabbriche Aperte

Quasi il 50% in più (si è infatti passati da 100 a 145) le aziende aderenti. Si è trattato di impianti produttivi di multinazionali e piccole imprese di nicchia, centri di ricerca e custodi di antichi saperi tradizionali. Tutti i principali settori industriali del Piemonte sono stati ben rappresentati, con una forte presenza di meccanica e automazione industriale dell'automotive e del comparto agroalimentare, ma anche di tessile, aerospazio, chimica, Ict ed elettronica, prodotti di design, logistica, servizi avanzati. Le visite hanno consentito in molti casi un'esperienza coinvolgente e immersiva nei processi produttivi della “fabbrica intelligente”, la cosiddetta “Industria 4.0”.

8mila iscritti

Mediamente ogni iscritto ha programmato due visite per Piemonte Fabbriche Aperte. La maggior parte aveva tra i 40 e i 60 anni, molti comunque anche i giovani e le famiglie. Diversi i motivi di interesse segnalati, tra cui la conoscenza dei prodotti e del ciclo produttivo, l'approfondimento su macchinari e tecnologie, gli aspetti collegati al tema dell'innovazione nelle imprese locali. “E’ un’iniziativa - commenta l’assessore regionale alle Attività produttive, Giuseppina De Santis - che si distingue per la sua particolarità di aprire contemporaneamente gli stabilimenti sull’intero Piemonte. Un progetto quindi su larga scala, non limitato a un singolo territorio. Dalla nostra manifattura arrivano opportunità per tutti e questa operazione ha il significato di costruire l'occasione in cui la comunità può acquisirne coscienza”.

Fondo Europeo per lo sviluppo regionale

“Piemonte Fabbriche Aperte” rientra nelle attività di comunicazione istituzionale della Regione Piemonte sull'utilizzo del Fondo europeo per lo sviluppo regionale, che favorisce gli investimenti in ambiti come l’innovazione e la ricerca, il miglioramento dell’efficienza energetica e l’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili, la promozione della competitività e dell’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese.