Menu
Cerca

Tentato stupro al parco, spunta un’altra vittima

L'uomo aveva già tentato di strappare una maglietta a una ragazza mentre passeggiava con un’amica nel parco Colonetti.

Tentato stupro al parco, spunta un’altra vittima
Cronaca Torino, 23 Agosto 2018 ore 06:55

Tentato stupro al parco, scoperta un’altra aggressione del maniaco che è già detenuto in carcere.

Tentato stupro al parco

Nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 22 agosto, a Moncalieri, i carabinieri hanno denunciato a piede libero un ghanese di 28 anni, senza fissa dimora, attualmente detenuto per un tentativo di stupro al parco delle Vallere.

La prima (?) vittima

L’uomo è ritenuto responsabile di tentata violenza sessuale nei confronti di una donna di 24 anni, residente a Torino. I fatti risalgono allo scorso 18 agosto, intorno alle ore 13:00 circa. La ragazza passeggiava con un’amica a Torino, in via Panetti, all’interno del Parco “Colonetti” quando è stata avvicinata da uno sconosciuto il quale dopo averla bloccata, ha tentato di strapparle con una mano la maglietta indossata. L’immediata reazione delle due ragazze, ha messo in fuga l’aggressore, che è scappato. La vittima non ha voluto denunciare l’aggressione nonostante l’invito da parte della polizia intervenuta sul posto.

Indagini congiunte

Dopo l’arresto del ghanese per il tentativo di stupro al parco delle Vallere, gli agenti della polizia di stato intervenuti per la prima aggressione hanno contatto i carabinieri per segnalare l’aggressione e il loro intervento.
La ragazza è stata interpellata dai carabinieri che ha riconosciuto il giovane ghanese di 28 anni come l’autore dell’aggressione.

L’invito delle forze dell’ordine

I carabinieri invitano tutte le persone (vittime e testimoni) a sporgere denuncia e a non tacere.
“Decisiva la collaborazione dei cittadini. Le indagini proseguono per stabilire se ci siano altri episodi. Invitiamo la cittadinanza a continuare a offrire la propria collaborazione. Segnalare ogni situazione sospetta è il miglior contributo possibile per rafforzare la sicurezza”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli