Menu
Cerca

Teppisti scatenati nella notte

Distrutti i servizi igienici e un cancello-staccionata

Teppisti scatenati nella notte
Cronaca Ciriè, 08 Novembre 2017 ore 09:40

Teppisti scatenati nella notte a Lanzo e Cafasse. Nel mirino i servizi igienici e una staccionata.

 

Teppisti scatenati

I  servizi igienici pubblici comunali  di Lanzo Torinese, di fronte alle Poste Italiane di via G. B. Savant, hanno subito un grave danneggiamento ad opera di ignoti vandali.  Seriamente danneggiati, i bagni, al momento in riparazione. Entro un paio di settimane dovrebbe essere completata la posa del nuovo lavandino. Per spaccare il sanitario i vandali potrebbero aver utilizzato la sedia ritrovata nel locale. Dall’Amministrazione comunale  arrivano però le contromisure: il bagno dopo la riapertura rispetterà un orario di apertura per scongiurare il ripetersi di episodi analoghi.

Staccionata distrutta

Ancora atti di vandalismo sul territorio di Cafasse.  Per la precisione nell’area boschiva attrezzata. I «soliti ignoti» (o per meglio dire i soliti idioti?) hanno letteralmente divelto forse a calci, o più probabilmente usando un veicolo,  probabilmente un fuoristrada, una staccionata che serviva da cancello per l’ingresso secondario dei mezzi comunali per la pulizia dell’area. A dare l’allarme nella mattinata di lunedì 6 novembre alcuni cittadini. L’atto teppistico dev’essere accaduto tra sabato e domenica, quasi sicuramente di notte. Ma non vi sarebbero testimoni.

Appello dell’assessore

A questo proposito è intervenuto l’assessore comunale Rinaldo Scarano che su Facebook ha raccontato pubblicamente l’episodio invitando, chi ha visto qualcosa, a dare informazioni: «Ero indeciso – commenta l’assessore – non sapevo se pensare a un branco di elefanti in preda al panico o ad un branco di idioti in preda… ad altro! Certo che bisogna essere proprio dei disadattati per ridurre così il bene pubblico. Non potevate entrare come tutti? No eh? Se qualcuno conoscesse gli autori del lavoretto ed avesse voglia di cantare le audizioni sono aperte, ma dubito che qualcuno si presenterà visto che non si tratta delle selezioni per Amici o X Factor…. Una cosa è certa, chi ha fatto questo bel lavoro il fattore X ce l’ha nel cervello o in quel poco che ne rimane».

 

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli