Cronaca

Teste chiave del processo non si presenta perché non ha soldi

Udienza rinviata.

Teste chiave del processo non si presenta perché non ha  soldi
Cronaca Ivrea, 02 Giugno 2018 ore 09:13

Teste chiave del processo non si presenta in aula perché non ha abbastanza soldi.

Teste chiave non c'è

Il teste chiave del processo non si è presentato al procedimento per presunte minacce a Lessolo. Durante l’udienza di venerdì scorso,  25 maggio, la parte offesa, che non si è presentata a testimoniare. Ha fatto presente tramite una missiva, che non si sarebbe potuta recare ad Ivrea a fornire la sua versione di fatti per motivi familiari. E soprattutto, economici.

Altro rinvio del processo

Per questa ragione il giudice Maria Claudia Colangelo  ha ulteriormente rinviato l’udienza. Nel corso delle  precedenti gli altri testimoni avevano raccontato l’accaduto. Una donna, che abita nello stesso condominio in cui vivevano i due amici, li aveva visti litigare nel cortile dello stabile dalla finestra di casa sua. La donna aveva sentito delle urla provenire dallo spazio comune al piano terra. Aveva fatto attenzione alla discussione,  nata per 10 euro prestati e mai riavuti in occasione di una grigliata.

Il motivo della lite 10 euro per una grigliata

Secondo il suo racconto volavano parole pesanti, al punto da arrivare alle minacce vere e proprie, spesso in dialetto meridionale, e alle mani. Dopo la discussione l’amico dell’imputato, che poi aveva sporto denuncia, aveva la maglietta strappata all’altezza del collo. Solamente qualche giorno più tardi, la donna, incontrando la parte lesa nel condominio, si era fatta raccontare meglio la storia. Il litigio era nato per una questione di denaro e l’amico minacciato le aveva parlato anche di un coltello, che lei però non aveva visto in mano a nessuno dei due uomini.

 

Seguici sui nostri canali